A ROMA “BULLO MAN” CON LEO GASSMANN, MARTINA ATTILI, MATTEO VALENTINI

Auditorium della Conciliazione di Roma domani sera, (sabato 28 maggio), una festa fatta di musica, canti, balli e ospiti speciali, tutti insieme per dire No al Bullismo. Quel fenomeno molto subdolo, che approfitta della debolezza e della paura dei più deboli per provare a sé stesso una forza e una potenza in realtà inesistenti, complice il silenzio delle sue vittime. In scena va Bullo Man, un musical fatto da un gruppo di duecento ragazzi sostenuti dal Centro Nazionale contro il Bullismo Bulli Stop, presieduto dalla professoressa Giovanna Pini, che da anni si occupa di bulli e bullizzati, offrendo sostegno psicologico e anche legale, quando occorre. E dando loro occasioni come questa per stare insieme e guardare oltre.

Sul palcoscenico molti volti noti: c’è Leo Gassmann, un cognome importante, un singolo appena uscito che è La mia libertà che sta ricevendo tanti premi. Interpreta Gomez Addams della nota famiglia un po’ macabra ma divertente; c’è Martina Attili, che a XFactor 2018 incantò tutti con la sua Cherofobia, che fa sua figlia Mercoledì; e c’è Matteo Valentini, visto recentemente nel ruolo del fratello di Serena Rossi nella serie Rai La Sposa, e da piccolo nel videoclip Guerriero di Marco Mengoni. Lui è Bullo Man in persona, appartenente alla famiglia antagonista agli Addams, quella dei Buonisky, che sono dei supereroi.

Ne abbiamo parlato direttamente con loro. “Bullo Man è o uno spettacolo che unisce tante belle anime per una giusta causa – ci dice Leo Gassmannsono molto felice di far parte di questo progetto organizzato e voluto dal Centro Nazionale Contro il Bullismo, perché credo fortemente nei valori che cerca di trasmettere. E soprattutto mi trovo molto bene con le persone con cui sto collaborando. Per me è un grande onore e un grande piacere far parte di questo bellissimo viaggio”.

L’arte quindi, quella della musica, della rappresentazione e del teatro per combattere il bullismo, ma anche per comprenderlo: “vogliamo lottare contro il bullismo evidenziando quali possono essere le cause e come possono essere sconfitte. Lo strumento più forte che abbiamo è l’unione, l’amore. Non a caso lo slogan del Centro è ‘uniti facciamo la differenza’. E questo spettacolo ci unisce tutti quanti, persone di varie età, con diverse ambizioni nella vita che si uniscono in questa giornata per portare questo importante messaggio”.

LEGGI ANCHE  ITALIA, BUONA LA PRIMA

Leo Gassmann è così, aiutare le persone sembra essere una vera e propria vocazione. conosciamo tutti il suo gesto nei confronti della ragazza americana molestata a Roma: con il suo intervento ha messo in fuga l’uomo e forse ha evitato l’ennesimo stupro: “credo che  la responsabilità più grande che abbiamo è tutelare  le persone in difficoltà, quelle più deboli, stare sempre dalla parte delle persone che devono essere aiutate. Penso che i ragazzi abbiamo un’attenzione diversa rispetto all’adulto che combatte per questo tipo di cause, hanno ancora un’indole buona, siamo anime buone e belle che possono essere di grande importanza per il futuro dell’umanità”.

E tra queste anime belle c’è Martina Attili, con un passato da vittima di bullismo. Oggi la sua vita è cambiata, anche grazie a Bulli Stop: “non mi faccio più tante paranoie. Devo dire che in questi mesi i ragazzi mi hanno trasmesso quella leggerezza che io non avevo. Bullo Man è il primo progetto che metto su con miei coetanei, persone della mia età con cui posso uscire la sera. Questo è il periodo più sereno della mia vita”. Cosa diresti ad una vittima di bullismo?Io suggerisco sempre di parlare per smuovere la situazione e capire cosa è successo tra la vittima e il bullo, ma soprattutto perché tenendosi dentro le cose, si creano dei traumi che poi sono difficili da risolvere. Prima se ne parla e prima si risolve tutto”.

LEGGI ANCHE  DAL 18 MAGGIO SI TORNA A MESSA MA CON QUESTE INDICAZIONI

A Matteo Valentini chiediamo invece cosa direbbe a un bullo: “innanzi tutto anche chi è bullo ha dei problemi – risponde – i bulli probabilmente hanno insicurezze, fragilità e questioni irrisolte, quindi, come per le vittime, anche per lui o lei può essere importante parlarne con qualcuno e soprattutto io consiglio di sfogarsi nello sport, nell’arte, nella musica, nel canto, nella recitazione, trovare una valvola di scarico e poter essere sé stessi, accettati e ascoltati. Perché tutti noi abbiamo bisogno di essere ascoltati, accettati e di poterci esprimere liberamente senza venire giudicati”. Parli di cose che conosci molto bene, è già da molto tempo che fai l’attore…sono stato una persona molto fortunata perché ho scoperto la mia vocazione d’attore quando ero molto piccolo e ho avuto due genitori che, pur non essendo del settore, mi hanno spronato a tentare la strada dei miei sogni. E anche perché ho lavorato sempre con persone buone e oneste che mi hanno insegnato tante cose, da Marco Mengoni a Serena Rossi…

Nel cast di Bullo Man anche l’ex Amici Michelangelo Vizzini, la TikToker Jasmin Zangarelli detta anche IamZangare, la creator Nicole Rossi, la youtuber Diletta Begali detta Didi. Mentre nel pre-show presentato da Enrico Papi si esibiranno tra gli altri Fellow, Federica Carta e Matteo Faustini. Nutrita la schiera di ospiti vip della serata: da Alessandro Gassmann e Sabrina Knaflitz, genitori di Leo, a Gabriel Garko, Edoardo Bennato, Luca Tommassini, Sandra Milo, Paolo Ruffini, Maria Grazia Cucinotta, Paolo Genovese, Tobia De Angelis, Francesco Gheghi, Blu Yoshimi, Beatrice Grannò,  Pamela D’Amico, Demetra Bellina, Antonia Fotaras, Giacomo Giorgio, Matteo Oscar Giuggioli, Craig Warvick, Francesco Cardamone, Luciano Garofano, Ludovico Aldasio, Mario Tricca.

Patrizia Simonetti

Ph Angelo Costanzo

 

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI