“NON DIRMI UNA BUGIA” IL PRIMO INEDITO DI VALERIA PRESTIANNI

 

Ha appena pubblicato il suo primo inedito ma è già al lavoro su un nuovo brano, alla passione per il canto affianca gli studi all’istituto d’arte. E’ un vulcano di entusiasmo e idee Valeria Prestianni, 16 anni, promettente cantante messinese che si è affacciata sul panorama musicale con il brano “Non dirmi una bugia”.

Un canzone malinconica, che racconta il dolore per un amore finito ma anche il desiderio di andare avanti, scritta in collaborazione con il rapper messinese Maurii. In poche settimane il video su You Tube ha ricevuto numerose visualizzazioni e il numero continua crescere.

La passione per il canto cominciata da bambina

“Ho sempre cantato, una passione che è nata fin da piccola quando mi esibivo al karaoke per gioco. A 9 anni ho iniziato a prendere lezioni di canto, adesso sto imparando a suonare l’ukulele ed ho fatto corsi di chitarra” racconta  Valeria Prestianni .

Parla con entusiasmo del suo primo inedito “Non dirmi una bugia”, un progetto che ha curato anche nella parte del  video pensando alle location e studiando il look adatto:  “E’ un progetto iniziato quasi per gioco, poi pian piano è diventato sempre più importante, ho iniziato scrivendo il testo con Maurii, nome d’arte di un artista messinese, poi si è aggiunta la musica grazie ad un arrangiatore ed è arrivato anche il video. La mia famiglia è stata sempre accanto a me”.

LEGGI ANCHE  MUSICA ED AMICIZIA AL FILÌAFEST AL CENTRO MULTICULTURALE OFFICINA

Il video con Messina sullo sfondo

Con la delicatezza e l’intensità della voce di Valeria il brano si sofferma su un amore finito e sulla voglia di ritornare ad essere felici “il nostro cuore sui binari della ferrovia non ci vivo più nell’incubo di una bugia” è il ritornello del brano che entra subito in testa.  “La ferrovia significa che bisogna lasciare andare via questo amore, ad un certo punto si vede un treno che passa” spiega Valeria.

Molte scene del video sono state girate a Messina ed altre a casa di Valeria: “per me è il posto dove nasce tutto. L’idea del video è stata mia e del mio maestro di canto Emanuele Laimo. Quando è uscito tutti sono stati super felici, per me ha rappresentato un’emozione incredibile. Il video ha riscosso molto successo ho superato le mille visualizzazioni in un giorno. Il sogno è che la mia musica  arrivi a più persone possibili e di emozionare tante persone, raggiungendo con la musica tutti”.

Il sogno di diventare una cantante professionista

Parla della sua passione per il canto nata da piccolissima  che porta avanti senza trascurare gli studi. Nella testa tanti sogni ma tiene i piedi ben piantati per terra: “sogno di diventare una cantante di professione, ma non mi importa se diventerà famosa o meno, mi interessa solo cantare, vivere l’emozione sul palco”.

Ricorda la prima volta che si è esibita in pubblico:” avevo cominciato a prendere lezioni di canto da pochi mesi e il mio maestro, in occasione di una manifestazione di Natale, mi ha fatto esibire su un palco”.

LEGGI ANCHE  MESSINA STREET FOOD FEST: CIBO, LIVE E DJ SET

Il pop la musica preferita

I suoi gusti musicali sono legati principalmente al pop ma non solo. “Ascolto qualsiasi genere perché per me la musica non ha limiti. Il mio genere preferito è il pop, mi piace Nina Zilli, l’ho vista al concerto che ha tenuto a Messina al teatro Vittorio Emanuele. Mi piace essere particolare come lei, giocare con i look ed i capelli”.

Ha seguito il Festival di Sanremo e fa la sua personale classifica: “secondo me al primo posto ci doveva essere Giorgia, secondo Mister Rain e terzi i Modà, trovo che questa manifestazione sia bellissima e spero un giorno di poter partecipare. Ho già partecipato all’Italian Performer Cup, sono arrivata alle europee che si devono ancora svolgere, ho partecipato anche a The Coach un talent show che va sulla rete 7 Gold e poi mi piacerebbe tanto partecipare ad altri talent televisivi, nel frattempo mi esibisco nelle piazze e nei teatri”.

Come tanti giovani nel futuro c’è l’intenzione di partire:  “Secondo me a Messina c’è ben poco per chi come me coltiva il sogno di diventare cantante ma non ci ho pensato tanto perché la mia idea è sempre stata quella di andare via, vorrei finire gli studi e poi andare in Francia per frequentare un’accademia d’arte”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email