“LE 4 R” PER L’AMBIENTE: SINERGIA FRA LIONS CLUB MESSINA TYRRHENUM E CITTA’ METROPOLITANA

Venerdì 18 marzo, alle 20.00 nella sede dell’Associazione Motonautica e Velica Peloritana  il Lions Club Messina Tyrrhenum presenterà “Un progetto per la mia
città: le 4 R per salvare l’Ambiente”, nell’ambito delle cause umanitarie globali intraprese per la protezione dell’Ambiente dai Lions Clubs International.
L’iniziativa prevede la stipula di un protocollo per promuovere la sensibilizzazione e
l’educazione degli studenti sulla “legalità ambientale” ed alla sua divulgazione.
Nel corso del meeting sarà presentato, in anteprima, il video realizzato dal Lions Club Messina Tyrrhenum, con la supervisione del regista messinese Fabio Schiflliti, e prodotto in  collaborazione con la Città Metropolitana di Messina e Messinaservizi Bene Comune S.p.A..
Alla presentazione sono stati invitati i dirigenti degli Istituti scolastici delle scuole primarie e secondarie di Messina che hanno sottoscritto con il Club il protocollo “Le 4 R per salvare l’Ambiente”.
La serata, oltre alla presenza di Autorità civili e lioniste, vedrà la partecipazione di importanti rappresentanti che testimonieranno la rilevanza dell’evento: il Presidente del Lions Club  Messina Tyrrhenum, Giuseppe Vadalà Bertini; il dirigente all’Ambiente della Città Metropolitana di Messina, Salvo Puccio; il responsabile del nodo INFEA, Giuseppe Cacciola; il Presidente di  Messinaservizi Bene Comune S.p.A., Giuseppe Lombardo; l’ex dirigente della Provincia di  Messina, oltre che socia del Club e già delegata al tema “Le 4r per salvare l’ambiente” anno 2020/2021, Silvana Schachter; la Componente del Comitato distrettuale stipula ed attivazione
protocolli e socia del Club, Rosa Torre; la Componente del Comitato Impresa Donna presso il  Ministero dello Sviluppo Economico ed esperta consulente presso il Ministero Pari Opportunità e  famiglia, Marcella Cannariato; la collaboratrice amministrativa della start up “Ohoskin s.r.l.”, Erica Antoci.
Il progetto di Educazione Ambientale è destinato a tutte le scuole primarie e secondarie di primo grado dell capoluogo peloritano ed è stato approvato dalla Città Metropolitana di Messina  con determina n. 266 del 13 maggio 2021, nell’ambito dei progetti ambientali del Nodo INFEA e  Agenda 2030.
L’obiettivo è quello di afrontare il problema dell’inquinamento da rifuti, spiegando il significato delle “4R – riduzione, riciclo, riutilizzo e recupero”, con un approfondimento sugli impatti  ambientali, per una più dettagliata comprensione del fenomeno causa-efetto.
I primi Istituti ad aver sottoscritto il protocollo sono stati il “Maurolico”, dirigente Giovanna De  Francesco, l’ “Archimede”, dirigente Laura Cappuccio, e il “Vittorini”, dirigente Giovanni Maisano. Successivamente si sono aggiunti: “Battisti-Foscolo”, dirigente Alessandra Minniti; “S. Margherita”, dirigente Fulvia Ferlito; “Cannizzaro-Galatti”, dirigente Giovanna Egle Candida Cacciola; “Tremestieri”, dirigente Giuseppina Broccio; “Antonello”, dirigente Laura Tringali.

LEGGI ANCHE  IL LIONS TYRRHENUM PRESENTA"GLI AMICI DI MOISE", STORIE DI EBREI IN SICILIA

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI