MIO PADRE NON VOLEVA CHE FACESSI L’ATTORE MA A LUI DEVO TUTTO

E’ entrato dalla platea salutando il pubblico, ma era come se volesse abbracciarlo. Le luci, la musica, gli applausi lo hanno accompagnato fino al palcoscenico.

Christian De Sica, 70 anni di età ed oltre 50 in scena si è presentato così agli spettatori del Vittorio Emanuele di Messina dove stasera replicherà  il suo show “Una serata tra amici“.

Lelio Luttazzi, Frank Sinatra, Charlie Chaplin, Wanda Osiris 

Sono stati questi alcuni dei suoi ricordi che fra musica e parole hanno caratterizzato uno spettacolo elegante, bello coinvolgente, dove la gente ha riso tanto (ed in questi giorni ce n’è bisogno) e come nel suo stile senza mai nessuna volgarità. A “sbloccare i suoi ricordi” Pino Strabioli che lo hanno accompagnato lungo il suo racconto.

LEGGI ANCHE  CHRISTIAN DE SICA: IL MIO FILM DI NATALE NON È UN CINEPANETTONE

Il cuore dello spettacolo sono stati i ricordi del papà Vittorio De Sica.

L’attore ha svelato alcune vicende di vita che hanno tratteggiato Vittorio De Sica uomo e uomo di spettacolo. Un carattere forte, un piglio autoritario, che ha fatto cresce i “piccoli” Christian e Manuel (suo fratello) fra divi del cinema italiano e internazionale, imparando anche a recitare, ma anche con l’affetto di un padre.

Quando gli dissi che volevo fare l’attore lui me lo sconsigliò

“Mi hai fatto crescere sin da piccolo recitando e adesso che sono grande me lo sconsigli?” Così Christian De Sica ha ricordato i suoi esordi che non sono stati facili. “Devo tanto del mio successo a Carlo Vanzina – ha detto durante lo spettacolo- e lui che mi ha voluto in Vacanze di Natale, e da lì è cominciato a tutto. Dopo quel successo ho detto a mia moglie Silvia (sorella di Carlo Verdone) moglie mia da oggi se magna!

LEGGI ANCHE  MACHINE DE CIRQUE: E' SHOW ANCHE AL VITTORIO EMANUELE

Gli applausi del teatro ed il grande pubblico

A seguire De Sica un Teatro Vittorio Emanuele gremito, generoso di applausi e con tanta  voglia di divertirsi. Piccoli e grandi segnali di rinascita di cui tutti abbiamo bisogno.

Foto di Giovanni Isolino.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI