ALL’AUDITORIUM FASOLA LE “STORIE DI CONFINE” DELL’ASSOCIAZIONE INTERVOLUMINA

In attesa di svelare tutti i dettagli del Festival del libro dell’infanzia “Storie di tutti i colori”, in programma al Palacultura domenica 14 maggio, l’Associazione Intervolumina promotrice dell’evento, organizza una anteprima per i più piccoli.

Sabato 13 maggio alle ore 18.30 l’Auditorium Fasola di Via San Filippo Bianchi, ospiterà lo spettacolo teatrale “Storie di confine”: una carrellata di letture e narrazioni che prenderanno spunto dal confine geografico, senza dimenticare di assaporare i confini che delimitano risata e commozione, poesia e leggerezza, paura e coraggio, a cura di e con Alessia Canducci e Alfonso Cuccurullo, attori e lettori di fama nazionale che si occupano da anni di lettura per bambini.

LEGGI ANCHE  A FREEDOM LA MISTERIOSA TEORIA CHE LEGA SHAKESPEARE A MESSINA

Lo spettacolo teatrale è rivolto a famiglie e bambini dai 4 anni in su. Per i bambini l’ingresso è gratuito, per gli adulti il costo è di 3 euro.

I biglietti sono acquistabili e prenotabili fino ad esaurimento posti presso il botteghino del Multisala Apollo e dell’Auditorium Fasola.

Il Festival, che vedrà protagoniste case editrici specializzate in letteratura per l’infanzia avrà inizio alle  9.30 di domenica 14 maggio nel Foyer del Palacultura: è in programma la cerimonia inaugurale, alla presenza delle Istituzioni, che darà avvio alle otto iniziative che proseguiranno fino alle ore 18.00, spaziando da seminari di approfondimento per insegnanti, educatori, bibliotecari ed esperti, ma anche solo per curiosi del mondo del libro dell’infanzia, ad appuntamenti di lettura e incontri rivolti a bambini, a stand espositivi di case editrici specializzate in letteratura per l’infanzia.

LEGGI ANCHE  UNA CUCINA ATTREZZATA IN PIAZZA UNIONE EUROPEA PER DONARE UN PASTO CALDO AI BISOGNOSI

L’evento è organizzato grazie al finanziamento ottenuto per il progetto “Leggere prima di leggere: storie di tutti i colori” (vincitore del bando Cepell “Leggimi 0-6 2020”) e grazie ai contributi della Fondazione Filippo Puglia e della SaccneRete e allo sponsor Acqua Fontalba.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI