IL PRESEPE NAPOLETANO DEL DUOMO DI MESSINA, UN ANGOLO DI NAPOLI IN CATTEDRALE

Si può ammirare tutto l’anno, ma certamente a Natale ha il suo fascino maggiore. Stiamo parlando del presepe napoletano che si trova all’interno della  Cattedrale di Messina.

La sacra rappresentazione si trova nella zona del  transetto vicino alla cappella di San Placido ed alla  tomba dell’arcivescovo Guidotto de Tabiatis.

Il presepe napoletano è frutto di un dono di un meritevole privato all’Arcidiocesi di Messina,  in questi anni Monsignor Giuseppe La Speme lo ha ottimamente valorizzato.

Questo genere di rappresentazione nasce  dalla  passione del re  Carlo di Borbone re di Napoli e di Sicilia  intorno al  700.

Al di là dell’indubbia importanza storica ed artistica il presepe napoletano sito all’interno della Cattedrale è molto amato e quotidianamente è ammirato dai numerosi turisti in visita al Duomo. Tantissimi gli estimatori dell’esposizione, segno di un’arte che ha varcato i confini di Napoli ed è amata in Italia e nel mondo.

LEGGI ANCHE  IL PRESEPE NAPOLETANO DEL DUOMO DI MESSINA

Si caratterizza per una moltitudine di artistiche figure e di un ideale paragone: come se  Betlemme si fosse tramutata nei vivaci e popolari quartieri di Napoli con scene di vita quotidiana.

Tanti infatti gli artigiani rappresentati nel loro lavoro giornaliero. Nel presepe napoletano di Messina sono presenti tutti i capisaldi della sacra rappresentazione: i Re Magi, la Grotta che accolse Gesù. Ma ci sono anche elementi diversi come la taverna con l’oste con tanto di clienti ai tavoli, ed ancora pastori e indigenti.

Le figure del presepe napoletano del Duomo di Messina sono state realizzate in terracotta che è stata successivamente dipinta, gli abiti che li adornano  si rifanno alla tipica  tradizione.

LEGGI ANCHE  LA REGIONE FINANZIA IL RECUPERO DELLA CRIPTA DEL DUOMO DI MESSINA

 

 

 

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI