BONUS TRASPORTI, A CHI SPETTA E COME SI OTTIENE

Il bonus trasporti 2022 di 60 euro, chiamato anche bonus mezzi pubblici, è uno sconto per cittadini e famiglie da utilizzare per gli abbonamenti, annuali o mensili, per i servizi di trasporto pubblico ed è emesso sotto forma di buono, da presentare al momento dell’acquisto di un abbonamento per i servizi di trasporto pubblico. 

Ne hanno diritto tutti i cittadini, come studenti e lavoratori, che acquistano un abbonamento per i servizi di trasporto pubblico locale, regionale e interregionale, compresi i servizi di trasporto ferroviario nazionale. Esiste solo un requisito per ottenere suddetto bonus, ed è quello di aver avuto, nel 2021, un reddito lordo annuo di massimo 35.000 €.

LEGGI ANCHE  AZZURRO MANCINI

Il bonus copre il 100% della spesa sostenuta, entro un limite massimo di 60 euro, pertanto, ad esempio, se l’importo dell’abbonamento costa 90 €, lo sconto grazie al bonus sarà massimo di 60 €. Perciò, la differenza che il beneficiario deve pagare è di 30 € (90-60=30).

Come richiederlo:

Può essere richiesto dai beneficiari dell’abbonamento, come studenti e lavoratori, in quanto sarà nominativo e non cedibile a terze persone e la richiesta deve essere fatta tramite la piattaforma che il governo mette a disposizione e che permette ai beneficiari di accedere allo sconto per i trasporti pubblici di 60 euro.

L’accesso alla piattaforma è consentito solo tramite le credenziali SPID di 2° livello o Carta d’Identità Elettronica (CIE).

LEGGI ANCHE  BONUS SMART WORKING: CHI PUÒ RICHIEDERLO E DOVE SI PUÒ SPENDERE

In caso positivo, verrà subito rilasciato l’abbonamento richiesto. Infine, è possibile fare una richiesta al mese e ottenere il bonus trasporti qualora ci sia ancora il fondo a disposizione.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI