IL RITORNO DEL FESTINO DI SANTA ROSALIA ACCENDE IL CUORE DI PALERMO

Dopo due anni è tornata a Palermo la Festa di Santa Rosalia. Il clou venerdì 15 con la solenne processione  dell’Urna con le sacre reliquie della “santuzza”.

L’edizione 398 è un’edizione da record.

Mentre si moltiplicano gli inviti alla prudenza (ed all’uso anche della mascherina) a causa del ritorno del Covid,  sono  oltre cento le realtà di Palermo che stanno sostenendo con fondi privati il  Festino di Santa Rosalia.

una tipica bancarella di calia e semenza durante la festa di Santa Rosalia.

A causa della mancato approvazione del bilancio da parte del comune di Palermo sponsor privati, istituzioni, enti e associazioni stanno sostenendo lo svolgimento dell’attesissima festa con fondi propri quantificabili è stato detto in circa 200.000 euro.

LEGGI ANCHE  TORNANO LE FESTE RELIGIOSE. E LA VARA?

Oltre alla processione sono in programma tanti eventi soprattutto religiosi.

Sante Messe, ma anche concerti di musica sacra, video clip durante la processione di venerdì, ma anche eventi diversi in città con decine di associazioni culturali che si sono fatte avanti per il programma del “Festino off” che è già partito e dà alla manifestazione un tocco di arte contemporanea”.

“L’addobbo” di Santa Rosalia al vicolo Brugnò.

Numerosi anche i turisti presenti per il grande ritorno di Santa Rosalia a Palermo.

La storia del Festino

Santa Rosalia si festeggia nella notte fra il 14 e 15 luglio per rendere omaggio alla Santa che salvò la città di Palermo dalla peste del 1624. Il festino dura ben 5 giorni ed è caratterizzato da bancarelle, artigiani e da un meraviglioso clima di festa che rende unico questo evento che è storia della città di Palermo.

LEGGI ANCHE  TORNANO LE FESTE RELIGIOSE. E LA VARA?

Foto Pasquale Ponente

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI