TAORMINA, LA SICILIANA CHE AMMALIA I TURISTI DI TUTTO IL MONDO (FOTO)

Ci sono luoghi dove ti senti subito in vacanza. Taormina è uno di questi. Non importa se arrivi dall’altro capo del mondo o se abiti a pochi chilometri di distanza, a Taormina bastano pochi passi per sentirsi in vacanza. E’ un posto magico che ammalia i turisti di tutto il mondo ma anche i visitatori della porta accanto. Offre sempre qualcosa di nuovo da scoprire.

Tutti pazzi per Taormina

E’ il panorama sul mare azzurro dello Jonio e la cima imbiancata della maestosa Etna il biglietto da visita di Taormina. Qui la natura ha racchiuso il meglio che poteva generare regalando spettacolari scorci e bellissimi paesaggi che restano nel cuore.

La Sicilia protagonista

C’è la Sicilia in tutte le sue forme e declinazioni lungo il frequentatissimo Corso Umberto che, dopo i due anni di pandemia, è tornato finalmente a riempirsi di turisti da tutto il mondo. E’ il regno di profumi, suoni e colori siciliani. La frutta martorana, i pupi siciliani, i cannoli, le ceramiche di Caltagirone, i preziosi merletti, il carrettino siciliano, le sporte intrecciate, e poi arance e limoni che colorano ogni angolo e tutte le vetrine. Nella piazza IX Aprile, quella che sporge sul belvedere, l’esibizione di gruppi locali che intonano canzoni della tradizione riportano ad un’atmosfera di festa e poi ci sono i ritrattisti e caricaturisti per un ritratto lampo. A Taormina la Sicilia è protagonista.

LEGGI ANCHE  GABRIELE LAVIA LEGGE LE FAVOLE DI OSCAR WILDE...AL TEATRO ANTICO DI TAORMINA

Accogliente e seduttiva

Taormina accoglie il turista in tutta la sua bellezza. Regala una sorpresa ad ogni passo. Dal corso principale si snodano numerosi vicoli dove è facile scoprire oasi dove il silenzio domina e la natura prende il sopravvento con i giardini curati, fiori e piante colorate che adornano balconi e finestre. Un posto dove viene voglia di fermarsi a lungo.

Trionfi di frutta martorana e cannoli

Delizia per occhi e palato anche il cibo è protagonista. Regina delle vetrine delle pasticcerie, è la frutta martorana che sembra frutta fresca. Spiccano anche i vassoi di cannoli da riempiere al momento, le pastine di mandorla, i canditi, ed ancora gustosi gelati e le granite di mandorla, pistacchio, limone. Passando dal dolce al salato ci sono i rustici della tradizioni, la focaccia e l’arancino. Non c’è solo tradizione ma anche innovazione, ricerca gastronomica e valorizzazione dei prodotti del territorio.

L’anima chic

Taormina è per tutti ma è anche una località esclusiva. Accanto al turismo di massa c’è anche un turismo di élite con ristoranti stellati, alberghi lussuosi ed i resort a cinque stelle dove alloggiano star e vip da tutto il mondo. Passeggiando sul Corso Umberto chiunque può sognare guardando le vetrine scintillanti delle gioiellerie o quelle che espongono gli abiti firmati dagli stilisti più noti.

LEGGI ANCHE  TAORMINA: NUOVO VOLTO PER PALAZZO CORVAJA

Il fascino ottocentesco

Per spiegare perché Taormina è così affascinante forse bisogna risalire nel tempo fino all’Ottocento quando divenne meta  del turismo di élite proveniente soprattutto dall’Inghilterra. A quell’epoca risale la trasformazione dell’isolotto di Isola Bella, grazie a Lady Florence Trevelyan, una nobildonna inglese, in un vero e proprio paradiso terrestre, che nel tempo è diventato uno dei simboli di Taormina.

Apertura serale al Teatro Antico di Taormina

Il teatro antico, la perla della Perla

Il fascino di Taormina ha però radici ben più profonde legate a numerosi siti archeologici ed opere di interesse storico-culturale ma soprattutto al bellissimo Teatro Antico, una struttura scavata nella roccia, realizzata dai greci. Il Teatro Antico di Taormina è il  secondo teatro antico più grande di Sicilia, dopo il teatro greco di Siracusa. Sullo sfondo uno scenario unico che abbraccia il mar Jonio e l’Etna. Oggi è luogo di concerti, eventi e spettacoli teatrali.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI