UN PREMIO IN ONORE DELLA FORZA DELLE DONNE

Questa sera (8 marzo) al Circolo dei Canottieri Thalatta l’AMMI di Messina, l’associazione mogli medici italiani) organizza l’evento “Essere Donna, Prima Edizione del Premio Dina e Clarenza.”

Il riconoscimento andrà ad alcune donne medico e delle professioni sanitarie che con il loro impegno si sono  distinte in questi due anni di pandemia operando in strutture importanti come il Policlinico e l’Ospedale Papardo di Messina.

Il premio, ideato dalla giornalista Italia Cicciò, vuole essere un riconoscimento al coraggio ed all’abnegazione delle donne che viene assegnato l’8 marzo giornata internazionale dei diritti della donna.

La serata si aprirà con i saluti della presidente dell’Ammi di Messina Lilly Cuomo Cavallaro, proseguirà con gli interventi di Italia Cicciò ideatrice del Premio, di Francesca De Domenico segreteria nazionale dell’Ammi, che ricorderà le figure delle “eroine” Dina e Clarenza e di Marinella Ruggeri che intervisterà Svitlana  Lozumirska un’operatrice sanitaria ucraina da tanti anni residente a Messina.

LEGGI ANCHE  PROCESSIONI DI PASQUA: BARETTE NO SPAMPANATI SI

Ospiti della serata, presentata dalla giornalista Patrizia Casale, saranno i musicisti Paolo Noschese e Maurizio Salemi, Gianni Di Giacomo che leggerà alcune poesie e Paola Miraglia che concluderà la serata con un omaggio in versi per le socie dell’Ammi.

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI