MESSINA: IL SINDACO DE LUCA CHIEDE ALLA REGIONE SICILIANA LA ZONA ARANCIONE

In una diretta in cui ha lanciato strali contro il presidente della regione Musumeci ed anche al governo nazionale rei a suo dire di nascondere i veri dati sull’attuale situazione epidemiologica, il sindaco di Messina Cateno De Luca ha chiesto alla regione siciliana l’istituzione della zona arancione per la città di Messina.

Il sindaco De Luca ha chiesto inoltre la chiusura delle scuole dal 10 al 23 gennaio in zona arancione la chiusura può essere richiesta. Il primo cittadino ha escluso chiusure e limitazioni alle attività commerciali ed ha elencato con gli assessori Gallo, Musolino e Minutoli cosa sarà possibile fare (e non fare) in zona arancione.

LEGGI ANCHE  FEDERICO BASILE: "SONO UN CANDIDATO VERO"

Secondo il sindaco di Messina in questi giorni gli ospedale messinesi sono tornati ad essere in difficoltà. Addirittura -ha detto De Luca nel corso di una diretta- ci sarebbero 10 persone in fila in ambulanza in attesa di essere ricoverati.

Adesso dovrà essere la regione siciliana ad esprimersi. De Luca in mattinata aveva ipotizzato addirittura la richiesta della zona rossa e non ha escluso la riapertura del COC, il cosiddetto gabinetto di guerra del sindaco De Luca ben noto ai cittadini durante il lockdown.

Infine, il sindaco ha fatto appello ai messinesi che non lo hanno ancora fatto a vaccinarsi.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI