CIRS: PER LA SOLIDARIETA’ E IN RICORDO DI ADOLFO CELI – foto

Grande successo e grandi presenze, ieri sera, al Memorial Adolfo Celi nella splendida cornice del Museo Regionale di Messina. Un evento dedicato al cinema, in ricordo del grande attore e regista messinese, ma soprattutto un evento del cuore. L’attenzione al sociale è stata, infatti, il filo conduttore della manifestazione solidale targata Cirs.

Ma l‘ evento è stata anche un’occasione  d’incontro e di aggregazione per la città, tanta gente che grazie al Cirs si è ritrovata in uno degli spazi pubblici e culturali della città: il MuMe, aperto per l’occasione anche alle visite guidate, con la collaborazione dell’Associazione Guide Turistiche Eolie Messina Taormina.

Ad aprire la serata, presentata dai giornalisti Marika Micalizzi e Massimiliano Cavaleri, un omaggio musicale al Cinema attraverso le più belle colonne sonore interpretate magistralmente dal quintetto di ottoni del conservatorio Arcangelo Corelli.

UN OMAGGIO SPECIALE A VERONICA LAZAR.

Momento centrale del Memorial Adolfo Celi  la proiezione del docufilm realizzato da Alexandra Celi per la regia di Leonardo Celi (figli di Adolfo) e Roberto Savoca. “Era la più bella di tutti noi – le molte vite di Veronica Lazar”. Alexandra Celi,  in questo docu-film biografico, tratteggia i molteplici aspetti della vita di sua madre, Veronica Lazar, che è stata un’importante attrice di teatro e di cinema, ma anche organizzatrice culturale, psicologa professionista, donna fiera e rivoluzionaria.

I PREMI ADOLFO CELI 2021.

Prestigiosissimi i premi Adolfo Celi consegnati.

Christian  Bisceglia, che con “Cruel Peter”, firmato insieme ad Ascanio Malgarini ha conquistato milioni di persone in tutto il mondo, grazie al successo internazionale di questo bellissimo Horror ambientato a Messina.

LEGGI ANCHE  IL CIRS LANCIA L'APPUNTAMENTO CON IL "MEMORIAL ADOLFO CELI"

Federica De Cola, l’attrice eclettica, che spazia con disinvoltura dal teatro al cinema, passando per le tantissime partecipazioni a fiction di successo. Un talento made in Messina.

Fra i premiati ma assente Maurizio Marchetti, fra i protagonisti in tv ed al cinema  di La mafia uccide solo d’estate, In Guerra per Amore, Il Capo dei Capi, il Commissario Montalbano e altri lavori con cui ha portato in alto il nome di Messina.

I PREMI SPECIALI ALLA SOLIDARIETA’.

Il Cirs ha voluto assegnare anche  dei riconoscimenti speciali alla solidarietà in favore di quelle associazioni e persone che si sono  distinte per  spirito di servizio e attenzione al sociale. I premi solidarietà sono andati a:

  • Kiwanis Messina Zancle;
  • Centro Interconfraternale Diocesano;
  • Gianfranco Penna;
  • l’avvocato Santina Intersimone;
  • Assopanificatori di Confesercenti Messina.

I VINCITORI DELLA SEZIONE CORTOMETRAGGI DEL MEMORIAL ADOLFO CELI.

Il Cirs, guidato dalla vulcanica Maria Celeste Celi, ha bandito anche quest’anno un concorso di cortometraggi, diviso in tre categorie: registi amatoriali, scuole, università. Ieri sera al Mume sono stati individuati e premiati i vincitori. Sei i giurati che hanno votato i migliori. I giornalisti Egidio Bernava e Lucio Di Mauro, la psicologa Donatella Lisciotto, Rosa Angela Fabio docente universitaria e psicologa, Leonardo Celi, il regista Fabio Schifilliti ed il critico cinematografico Nino Genovese.

LEGGI ANCHE  L'OMAGGIO DEL CIRS ALL’ATTORE ADOLFO CELI NEL CENTENARIO DELLA NASCITA

Tra i registi amatoriali, il cortometraggio vincitore è stato “Non guardarmi da dietro, ma guardami le spalle” di Renato Arrigo. Per la categoria Scuole il vincitore è stato “Lettera di un Bambino che non è mai arrivato”, prodotto dall’Istituto Tecnico Industriale verona Trento. Tra i partecipanti alla categoria Università il cortometraggio vincitore è stato “Dentro lo specchio” di Simonetta Pisano.

OSPITI SPECIALI PER UNA SERATA SPECIALE.

Ad animare la serata  le performances di  Sharon Tartaro e Daniele Sciarrone, della  Marvan Dance Group, diretta da Mariangela Bonanno, i  “Quarto canale”, una “costola” dei Fikissimi, gruppo di medici artisti che si esibiscono  in prestigiosi eventi della città (ieri sul palco Katia Bevacqua , Elvira Marsico, Cosimo Milone e da Massimo Pulitanò).

Prima dello spettacolo,  il  pubblico è stato accolto da  un ottimo aperitivo curato dai maestri fornai dell’Assopanificatori di Confesercenti Messina che hanno offerto alcuni assaggi delle più tipiche  specialità messinesi.

L’evento è stato patrocinato da:

Comune di Messina, Università degli Studi di Messina, Teatro di Messina. Ordine degli ingegneri, Ordine degli avvocati, Confesercenti Messina, Assopanificatori e il Museo.

Partner solidali:

Istituto Antonello, Gruppo Franza, Royal Palace Hotel, Sartoria Ragusa, Fondazione Ferretti, Caseificio Mastroieni, Crudo, Assistiamo Group, Barone Sergio, Saccne Rete, My Garden, Fly. Subversiva comunicazione d’assalto, Lisciotto Viaggi, Blanco, San Gaspano, Tp forniture, Ciemme pubblicità e Franco Manna per i supermercati MD.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI