VIOLA COME IL MARE, RITORNA IL FASCINO DI CAN YAMAN E FRANCESCA CHILLEMI

Al via oggi  in prima serata su Canale 5, la seconda stagione di “Viola come il mare” che vede protagonisti Francesca Chillemi e Can Yaman. Il primo episodio andrà in onda eccezionalmente stasera venerdì 3 maggio, mentre le altre 5 puntate saranno trasmesse al giovedì sera.

 I primi tre episodi della serie, visibili dallo scorso 24 aprile in anteprima gratuita su Mediaset Infinity, hanno ottenuto un grandissimo riscontro. In una sola settimana, con oltre 3 milioni di ore viste, “Viola come il mare” è il contenuto on demand più visto di tutte le piattaforme digital.

Coprodotta da Rti e Lux Vide, società del Gruppo Fremantle e diretta da Alexis Sweet e Laszlo Barbo, Viola come il mare, in 6 serate, è liberamente adattata dal romanzo di Simona Tanzini “Conosci l’estate?”. La serie è un light crime, che mescola insieme elementi di commedia a casi verticali polizieschi.

Al centro c’è Viola Vitale (Francesca Chillemi), ex Miss Italia che lavora come giornalista a Sicilia WebNews, una piccola ma agguerrita redazione di un giornale online di Palermo, che in questa seconda stagione vedremo rinnovarsi e accogliere nuovi personaggi.

Tra questi troveremo il nuovo editore Leonardo Piazza (Ninni Bruschetta), che si rivelerà quasi un mentore per Viola, e la guiderà attraverso un percorso di riscoperta professionale e personale. Al suo fianco ci sarà anche la nuova direttrice Vita Stabili (Alice Arcuri), una donna determinata, indipendente, che sa quello che vuole e che finirà inevitabilmente per scontrarsi con Viola, e due nuovi giornalisti, Raffaele (Lorenzo Scalzo) e Maryam (Virginia Diop), che animeranno la redazione. Al fianco di Viola l’insostituibile Tamara (Chiara Tron), che la seguirà in ogni caso, in ogni servizio di cui dovrà occuparsi… sempre con la sua tipica poca voglia di fare.

LEGGI ANCHE  FRANCESCA CHILLEMI: DAL FILMING SARDEGNA FESTIVAL A VIOLA COME IL MARE

Ma le novità non finiscono qui, perché Viola non dovrà più occuparsi di cronaca nera in senso stretto: il suo nuovo compito sarà quello di realizzare un podcast che parta proprio dalla cronaca per raccontare le storie umane che si celano dietro.

Per farlo, Viola continuerà a collaborare con Francesco Demir (Can Yaman) vicino di casa e affascinante ispettore di polizia, sempre affiancato dal suo fedele assistente Turi (Giovanni Nasta). La professionalità e l’intuito di Francesco sono fondamentali per risolvere i casi che lui e Viola si ritrovano ad affrontare insieme. Ma l’Ispettore, già dalla prima stagione, fa affidamento anche su una capacità “speciale” di Viola… un “superpotere” che le permette di “vedere” le emozioni degli altri: la sinestesia. Grazie alla sinestesia, Viola riesce ad associare i colori che vede nelle persone che ha di fronte con l’emozione che stanno provando

LEGGI ANCHE  VIOLA COME IL MARE, TANTE AVVENTURE CON FRANCESCA CHILLEMI E CAN YAMAN

Il rapporto tra Viola e Francesco, però, non si consuma soltanto a livello professionale: come vicini di casa, con gli appartamenti attigui e un ampio terrazzo in comune, i due si ritrovano a condividere gli spazi personali, fatti anche di intimità e confidenze.

Come abbiamo visto nella prima stagione, l’attrazione tra Viola e Francesco è inevitabile… Ma hanno dovuto imparare entrambi a tenerla a bada, perché si scontra con la loro visione di ciò che dovrebbe essere una relazione sentimentale: per lui solo puro divertimento, mentre per lei qualcosa di assoluto e di profondo, destinato a durare per sempre.

Ed è proprio con questo dilemma che li abbiamo lasciati: due come loro possono provare davvero a stare insieme?

La prossima settimana venerdì 10 maggio potremo vederlo.

 

 

 

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI