SHOPPING NATALIZIO: QUALI REGALI SI SALVANO DALL’INFLAZIONE

L’acquisto dei regali di Natale è  un’attività che molti pianificano in anticipo, quasi 9 italiani su 10 hanno affermato che avrebbero iniziato ad acquistare i regali di Natale già durante il Black Friday.

Quest’anno più che mai, essere oculati nell’acquisto dei regali ha spinto ad una pianificazione ancora maggiore. È quanto emerge dalla nuova indagine di idealo – portale internazionale leader in Europa nella comparazione prezzi – che ha analizzato i prezzi di oltre 120 categorie di prodotto, tra i più comuni regali di Natale, e li ha confrontati con i valori dello stesso periodo del 2021.

Il risultato: l’inflazione andrà a colpire anche i regali di Natale, ma ci sono ancora categorie che non subiscono rincari, anzi consentono di risparmiare.

In dettaglio, il 63% delle tipologie di prodotto prese in esame ha subito un aumento o ha tenuto costanti i propri costi, mentre il restante 37% ha fatto registrare anche prezzi inferiori.

Ci sono molti possibili regali di Natale che in media costano meno rispetto allo scorso anno. Tra questi idealo segnala, nel comparto giocattoli, le Barbie (-19%), i giochi per la PlayStation 4 e i Playmobil (-8%), i giochi per la Nintendo Switch (-6%), i puzzle e i giochi educativi (-4%) e i LEGO (-3%). Nel comparto elettronico, i droni e gli spazzolini elettrici (-16%), i televisori (-15%) e le stampanti multifunzione (-3%). Nel comparto abbigliamento, giacche outdoor (-9%), scarpe outdoor (-6%), stivali (-4%), calze e cappotti da uomo (-2%). Ancora, nel comparto gioielli, orecchini e collane (-5% rispetto allo scorso anno).

LEGGI ANCHE  TUTE, PIGIAMI, OGGETTI PER LA CASA E PRODOTTI PER LA CURA DI SÈ: QUESTI I REGALI SCELTI NEL NATALE “COVID”

A fronte di questi ce ne sono molti altri  bersagliate dai rincari, che sono gli elettrodomestici: i forni sono arrivati a costare il 77% in più rispetto allo scorso anno, i microonde il 35% in più, le lavatrici +23%, le asciugatrici +14% e i frigoriferi +13%.

 

Non va molto meglio il comparto informatico, con rincari del 21% sulle casse, del 20% sulle tastiere, del 14% su router e telecamere e del 13% sui videoproiettori. Da segnalare, inoltre, un rincaro di circa il 10% sia sul comparto smartphone che su quello tablet.

Notizie poco positive anche per una categoria che rappresenta il regalo natalizio per antonomasia, quella dei profumi: + 13% sui profumi donna e + 12% su quelli da uomo. Infine, pesanti rincari anche tra i sex toys, con gli articoli erotici al +28% e i vibratori al +26%.

Al di là dei costi dei prodotti, l’indagine di idealo mette in luce come – quest’anno più che mai – le ricerche di regali di Natale siano destinate principalmente ai bambini e ai giocattoli.  In parallelo, gli adulti stanno concentrando la loro attenzione sugli elettrodomestici e su altri prodotti utili, come quelli per la cura della persona.

Nel corso dell’ultimo mese le intenzioni d’acquisto legate a computer per bambini, bambole, giochi educativi, veicoli giocattolo, case delle bambole, cucine giocattolo sono aumentate di oltre il 200%. Richieste particolarmente elevate anche per i LEGO (+176%), i peluche (+166%), le Barbie (+150%), i monopattini (+150%) e i Playmobil (+132%).

LEGGI ANCHE  DRAGHI: MISURE ECCEZIONALI CONTRO L'INFLAZIONE

Di pari passo, l’interesse online nei confronti di aspirapolvere (+192%), asciugatrici (+186%) e friggitrici (+172%) è aumentato notevolmente. Lo stesso si può dire anche per le piastre per capelli con oltre il +200% di intenzioni di acquisto, senza dimenticare gli hairstyler (+161%) e gli asciugacapelli (+151%).

A fronte di un aumento dei costi dovuto all’inflazione, con la fluttuazione dei prezzi online è ancora possibile risparmiare anche in vista dei regali di Natale. – ha commentato Antonio Pilello – responsabile della comunicazione di idealo per l’ItaliaLa nostra indagine mette in luce come gli italiani stiano cercando di non fare tagli legati ai regali per i più piccoli, privandosi magari di qualcosa per se stessi o concentrando il proprio interesse solo sui prodotti veramente necessari. Il nostro obiettivo è che la comparazione dei prezzi possa supportarli efficacemente nella fase di acquisto, così da non dover fare eccessive rinunce.”

 

A proposito di idealo

idealo è un comparatore prezzi con oltre 130 milioni di offerte di oltre 30.000 negozi online. idealo ha analizzato i prezzi medi mensili per ogni categoria sul proprio portale italiano. Periodo: novembre 2022 vs novembre 2021, ha analizzato le intenzioni di acquisto per ogni regalo di Natale su sul proprio portale italiano. Periodo: novembre vs ottobre 2022.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI