A CASA DI MARIA COSTA, LA POETESSA INNAMORATA DELLO STRETTO DI MESSINA

Conserva ancora grande fascino la casa di Maria Costa alle case basse di Paradiso. Qui alla fine dell’800 nacque il suo “puitiari” il suo indimenticabile amore per lo stretto di Messina, che lei, donna del popolo ma anche di cultura, interpretò in versi ricordandone storia, leggende e immaginandolo davvero come un grande mare in cui immergersi per conoscerne la storia e tutto il suo grande fascino.

Gli ambienti, tutti arredati con mobili appartenuti alla poetessa, sono semplici e sobri e rispecchiano l’autenticità di una casa di pescatori del tempo, ma soprattutto portano il visitatore a comprendere la personalità ed il modo di vivere di Maria Costa, sempre profondamente legata alle tradizioni e al dialetto della provincia.

LEGGI ANCHE  LAURA TRINGALI E FRANCESCO GALLO I NUOVI VOLTI DELLA GIUNTA DE LUCA

 

Tutto intorno quadri, scritte, poesie, fotografie ricordi di una vita spesa per raccontare la magia dello stretto di Messina.

Nella casa-museo sono esposti i libri di Maria Costa ed il cortile esterno ospita spesso mostre temporanee e reading poetici. Una visita in questo posto, accanto al mare dello stretto, racconta davvero tutta l’anima della poetessa ed il suo grande e sconfinato amore per la città di Messina.

Visitare la casa è possibile ma solo per appuntamento contattando il centro studi Maria Costa ai numeri sotto indicati.

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI