AL POLICLINICO DI MESSINA APRE IL NUOVO REPARTO DI RADIOTERAPIA ONCOLOGICA

Inaugurato al padiglione E  il nuovo reparto di Radioterapia Oncologica del  Policlinico di Messina.  A tagliare il nastro il  Rettore, prof. Salvatore Cuzzocrea, erano presenti dirigenti del Policlinico e docenti dell’Ateneo.

“Il nuovo reparto  fa parte di un progetto ambizioso – ha detto il Rettore  Cuzzocrea-. I locali sono stati sottoposti ad una profonda trasformazione  con la creazione di nuovi percorsi dedicati  ai pazienti ed al personale. Grazie alla  sinergia fra Ateneo e Policlinico universitario abbiamo  portato a compimento anche questa opera di rinnovamento e l’utenza potrà godere di una struttura clinica e tecnologica completa e all’avanguardia. ”

L’UOC di Radioterapia prosegue, così, il suo percorso di crescita ed aggiornamento forte dell’affiancamento dell’Università peloritana, sede dell’unica Scuola di Specializzazione in Radioterapia presente fra le regioni Sicilia, Calabria, Molise, Basilicata e Puglia.

LEGGI ANCHE  AL POLICLINICO DI MESSINA UN OPEN DAY CONTRO L'EMICRANIA

La nuova struttura è in linea con tutti gli standard d’avanguardia richiesti in ambito assistenziale ed è arricchita da elementi che consentono di migliorare la vivibilità e la condivisione del reparto”.

All’interno si trovano un moderno Acceleratore Lineare munito di una TC per le verifiche del posizionamento, un Acceleratore Lineare con braccio robotico-Cyberknife(R) (tra i pochi operanti in Italia), un Acceleratore lineare che verrà prossimamente sostituito con uno di ultima generazione, un sistema di Brachiterapia endocavitaria (unico presente in Sicilia), sistemi avanzati di pianificazione dei piani di trattamento con calcolo della dose con sistema Montecarlo e software di Intelligenza Artificiale. Le tecniche di erogazione sono completate con la possibilità di utilizzare terapie radianti con tecniche 3D, ad Intensità modulata, Volumetriche seriali, Stereotassiche, Endocavitarie. In programmae ulteriori acquisizioni di moderne tecnologie che rafforzeranno ulteriormente la didattica, la produzione scientifica e l’offerta assistenziale già di primissimo piano.

LEGGI ANCHE  AOU G. MARTINO: UN AMBULATORIO DI TECNODIPENDENZA PER I GIOVANI VITTIME DEL WE

I locali ospitano un’ esposizione dell’artista Simone Caliò  mentre  una sala-museo è dedicata al Maestro Ettore Castronovo, fondatore della scuola di Radioterapia a Messina.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI