AL PALACULTURA VA IN SCENA “ROMEO E GIULIETTA” CON MUSICA DAL VIVO

 

Domenica 4 Febbraio al Palacultura Antonello alle ore 17.30, l’Accademia Filarmonica di Messina presenta “ROMEO E GIULIETTA”, una delle tragedie più note della letteratura mondiale, il classico senza tempo di William Shakespeare, reinterpretato dalla regia di Valentina Cognatti e con le musiche dal vivo del gruppo internazionale Ashram, con la produzione di Margot Theatre Company.

In scena nove attori, Martina Grandin, Gabriel Durastanti, Loredana Piedimonte, Alessandro Moser, Luca Morciano, Patrick Passini, Andrea Canestri, Michelangelo Raponi, Filippo Zegretti e gli ASHRAM con Edo Notarloberti al violino e Luigi Rubino al pianoforte.

Al centro della vicenda, l’amore cieco e assoluto tra i due giovani in una chiave di lettura che, seppur moderna, ne rispetta la natura e la bellezza originaria: la storia di Verona, l’odio delle famiglie rivali, le schermaglie per le strade, si concentrano su un unico fulcro, l’amore purissimo dei due protagonisti. Lo spettacolo non rinuncia alla potenza comunicativa di immagini e parole, tra simbolismi evocativi e coreografie vibranti, ma allo stesso tempo riflette sul valore universale dell’amore: eterno sentimento che sfugge a ogni banalizzazione, l’amore muove i protagonisti, li spinge, li fa girare, è forza motrice dell’intero spettacolo, è messaggio sempre attuale, fuori da stereotipi ed etichette.

LEGGI ANCHE  NUOVA ORDINANZA MUSUMECI: COSA CAMBIA PER LE FESTE

L’amore e la morte sconvolgono le vite dei giovani figli dei Montecchi e dei Capuleti, in una corsa irrefrenabile verso il proprio destino. La storia ha un forte impatto tragico e il finale è noto, ma molti dimenticano che i protagonisti non sono eroi della tragedia greca, ma giovanissimi figli e figlie che non conoscono la morte né il dolore, ma ridono e scherzano, forti della loro gioventù: quando il sangue irrompe nella loro vita non c’è esaltazione della tragedia, ma un vuoto sconvolto senza spiegazioni e l’eterea bellezza dell’opera torna bruscamente alla realtà.

L’intensità delle immagini simboliche, la scenografia sobria e dinamica, l’espressività delle luci si arricchiscono della carica emotiva della musica neo-classica del gruppo Ashram che incornicia la rappresentazione: una musica eterea, spirituale che crea bellezza e di bellezza si riempie. La musica è, come la scenografia, personaggio dell’opera, accompagna e dialoga con i protagonisti durante tutta la vicenda, in perfetta sintonia, creando un’atmosfera fortemente connotata dall’emozione e dall’ascetismo e sono questi gli elementi che costruiscono, come le pennellate di un dipinto, questa poetica versione di Romeo e Giulietta.

LEGGI ANCHE  CON LO YOGA VIA ANSIA E CHILI DI TROPPO SENZA FATICA

 

ROMEO E GIULIETTA di William Shakespeare

regia Valentina COGNATTI

con

Martina Grandin GIULIETTA

Gabriel Durastanti ROMEO

Loredana Piedimonte NUTRICE

Alessandro Moser FRATE

Luca Morciano MERCUZIO

Patrick Passini TEBALDO

Andrea Canestri BENVOLIO

Michelangelo Raponi GREGORIO

Filippo Zegretti PETRUCCIO

Musiche dal vivo

ASHRAM

Edo NOTARLOBERTI violino

Luigi RUBINO pianoforte

 

aiuto regia Martina Grandin

direzione organizzativa Alice Staccioli

costumi Fiorella Mezzetti

promozione Neviana Sica

combattimento scenico Matteo Milani

produzione MARGOT THEATRE COMPANY

I prossimi appuntamenti della Stagione Concertistica 2023/2024 della Stagione Concertistica dell’Accademia Filarmonica di Messina:

 

GIOVEDÌ 8 FEBBRAIO ore 18 TEATRO ANNIBALE – MESSINA

Rassegna Giovani Talenti

CLAUDIO GAROFALO flauto

(II Classificato Premio “L’Albero della Musica Ed. 2023)

CARMINE CALABRESE pianoforte

 

SABATO 10 FEBBRAIO ore 18 PALACULTURA ANTONELLO

Omaggio a Ferruccio Busoni

nel 100° anniversario della morte (1924-2024)

NICOLÒ CAFARO pianoforte

6° classificato Concorso Pianistico internazionale F. Busoni ed. 2019

Vincitore Premio Venezia ed. 2022

 

SABATO 17 FEBBRAIO ore 18 PALACULTURA ANTONELLO – MESSINA

 Confessioni di un Malandrino

ANGELO BRANDUARDI voce, violino, chitarra

FABIO VALDEMARIN pianoforte, fisarmonica, chitarre

CONCERTO FUORI ABBONAMENTO

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI