PARTE “TEATRO IN CANTINA” ALLA TENUTA RASOCOLMO

Tre appuntamenti per la direzione artistica di Roberto Bonaventura. Tre spettacoli, con ingresso gratuito, inseriti nel cartellone della rassegna “Teatro in cantina”, che segneranno l’apertura della stagione invernale alla Tenuta Rasocolmo di Piano Torre, che resterà aperta anche nei mesi più freddi per quanti vorranno gustare e “degustare” la magica, calda e accogliente atmosfera della cantina.

Il via sabato 2 dicembre alle ore 18.00 con “Un giorno quasi perfetto”, di Michelangelo Maria Zanghì, scritto da Antonino Anelli e Michelangelo Maria Zanghí. Una produzione Teatro Metastasio di Prato, che vede sul palco Francesco Natoli, con la scena e i costumi di Cleopatra Cortese.

Uno spettacolo che racconta del rapporto più antico e viscerale che possa esistere: quello tra genitori e figli. Per Marika, la protagonista, questo rapporto è tutt’altro che semplice, avendo abbandonato il paesino natale della provincia siciliana, per trasferirsi nella Milano “da bere” con la speranza di poter vivere liberamente la propria identità di genere. Marika, infatti, è nato uomo ma non ha mai accettato il suo corpo “difettoso”: lei è donna contro tutti e tutto e se gli altri si limitano a schernirla o, al massimo, ad approfittare di squallide prestazioni sessuali, i suoi genitori l’hanno isolata e abbandonata.

LEGGI ANCHE  I TESORI DELLA SICILIA ALL'EXPO DUBAI

Ma succede qualcosa che ribalta il corso delle cose e Marika, dopo anni di solitudine, ha, suo malgrado, la possibilità di recuperare il rapporto col padre. In un crescendo di malinconia e umorismo si arriva al finale che svela le mancanze e le aspettative (attese e disattese) che tutti noi, sia genitori che figli, viviamo quotidianamente, probabilmente da tutta la vita.

Prossimi appuntamenti il 9 dicembre con “Il Dio delle Blatte”, di e con Gerri Cucinotta e il 16 dicembre con “L’Orco” di e con Gianluca Cesale.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI