LA FOCACCIA MESSINESE DI FRANCESCO ARENA CONQUISTA IL GAMBERO ROSSO

Cresce il gradimento degli ispettori del Gambero Rosso per una specialità tutta messinese, la focaccia tradizionale del bakery chef Francesco Arena che si conferma il miglior fornaio di Messina.

Dopo la riconferma dei 3 Pani, massimo riconoscimento nella Guida Pane & Panettieri d’Italia per il pane sfornato nel panificio messinese, arriva anche quello della Guida Pizzerie d’Italia presentata il 28 settembre al Palazzo dei Congressi della Mostra d’Oltremare di Napoli.

Il Panificio Francesco Arena, sito nella centralissima via Tommaso Cannizzaro al civico 137, nel cuore di Messina, riconferma anche le due rotelle con un punteggio che continua a salire. Da 80 a 84 con un balzo notevole che si deve alla qualità e all’eccellenza della focaccia tradizionale e delle pizze in pala del fornaio messinese e al servizio attento e scrupoloso.

LEGGI ANCHE  IL TEATRO D'AUTORE AL CAPORASOCOLMO SUMMER FEST

Gli ispettori della Guida scrivono: “Si sfornano quotidianamente tante bontà. La focaccia di Francesco dall’ottimo impasto di base spesso e creato con un mix di farine idratate, condita con ingredienti del territorio di altissima qualità e cotta nel moderno forno elettrico, è molto ben fermentata e digeribilissima. La focaccia tradizionale condita con scarola, formaggio, pomodorini e acciughe è ottima e richiestissima, ma hanno molto successo anche le tante varianti. Buonissima anche la schiacciata, la versione chiusa da un disco di impasto più sottile e riccamente farcita. Una proposta alternativa sono gli arancini insolitamente cotti al forno e non fritti, i rustici di tanti tipi ed il ricco settore boulangerie. Il servizio è gentilissimo e preparato”.

Grande soddisfazione arriva dalle parole di Francesco Arena che afferma: “Sono contentissimo di questo risultato, soprattutto nella valutazione del servizio e ambiente perché vuol dire che aver puntato sulle giovani quote rosa mi ha dato ragione, grato anche e soprattutto alle ragazze e ai ragazzi del laboratorio che ogni giorno sfornano tante delizie ed infine un grande grazie a mia moglie ed alle mie figlie che mi hanno sempre supportato e supportato. Insomma credo di aver messo su una bella squadra e di esser riuscito ad essere un buon leader e non un capo”. Fiero, ambizioso e determinato Arena aggiunge: “Non ci fermeremo perché l’obiettivo è ottenere sempre il massimo ed il raggiungimento… di un doppio tris”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email