UN BRICIOLO DI ALLEGRIA PER DIMENTICARE LA DISTRUZIONE DELLE ROSE A SANREMO

Attesissimo è uscito in questi giorni il nuovo singolo di Blanco “Un briciolo di allegria“, che interpreta insieme a Mina.

Il brano  è già ascoltatissimo in radio. E’ un dialogo tra due generazioni lontane che si incontrano su una traccia destinata a restare nel tempo.

“Sono veramente felice di questo duetto -ha detto Blanco-  per me è un grande onore. Mina è la regina della musica italiana e la stimo moltissimo. Il fatto che abbia deciso di realizzare un pezzo con me, offrendomi una grande opportunità, fa capire subito quanto sia moderna e attenta alla musica di adesso”.

La canzone è anche un video girato in pellicola da Simone Peluso in sinergia con la supervisione creativa di Mauro Balletti, storico creativo di Mina, è un video che riporta alla mente un film noir in bianco e nero dalle atmosfere hitchcockiane, ambientato all’interno e all’esterno della prestigiosa villa Augusta ad Ariccia.

LEGGI ANCHE  IL FESTIVAL DI SANREMO LO VINCE....

Il videoclip racconta il brano per  immagini,  i mondi dei due artisti si fondo e superano  i gap generazionali e creano un dialogo tra generazioni distanti.

In questi giorni Blanco su Vanity Fair è tornato sulla vicenda che lo ha reso protagonista in negativo all’ultimo Sanremo, ovvero la distruzione delle rose della scenografia del Festival di Sanremo durante la sua esibizione “il mondo delle rose” falcidiata da inconvenienti tecnici.

 In tanti  escluso Amadeus – ha dichiarato-  hanno giocato su questo incidente che ha fatto una hype incredibile a Sanremo. Hanno pensato di più a buttare mer*a su un ragazzo di vent’anni. Però intanto hanno intanto mangiato su questa cosa”.

Dopo l’accaduto ripreso in diretta tv Blanco si era scusato  pubblicamente per quanto accaduto, adesso cercherà di dimenticare con il successo immediato nelle radio di “Un briciolo d’allegria” e con il tour che in estate lo porterà negli stadi italiani.

LEGGI ANCHE  DONATELLA E DITONELLA...PIAGA: SAREMO LA COPPIA PIU' "SPUDORATA" DEL FESTIVAL

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI