NASCE IL CONSORZIO DEL MAMERTINO DOC

Dopo il riconoscimento della Doc avvenuto nel 2004 e l’avvio dell’Associazione nel  2019 vede la luce in questi giorni  il Consorzio della Doc Mamertino, un vino particolarmente apprezzato che si produce in provincia di Messina.

L’area di produzione ricade in 31 comuni soprattutto dell’area tirrenica dove operano circa 15 imprese perlopiù a conduzione familiare e con una buona presenza di giovani.

100.000 le bottiglie prodotte all’anno

Un numero non elevato ma significativo di un apprezzamento verso un prodotto d’eccellenza.

Il 2023 sarà l’anno dello sviluppo e della diffusione della storia di Mamertino e della promozione e organizzazione di eventi che si dedicheranno all’enoturismo nel territorio.

Il Consorzio è formato da Antica Tindari, Barone Ryolo, Cambria Vini, Cantina Vinicola Bongiovanni, Cantine Lipari, Feudo Solaria, Gaglio Vignaioli, Guzman Tenuta Moreri, Paone Vini, Planeta, Principi di Mola, SapuriCantina Siciliana, Tenuta Lacco, Vigna Nica e Vasari. Il Consiglio direttivo del Consorzio Doc Mamertino è composto dal Presidente Flora Mondello (Gaglio Vignaioli), dal vice Presidente Carmelo Grasso (Feudo Solaria), dal tesoriere Simone Paone (Mimmo Paone) e dai consiglieri Ylenia Martino (Antica Tindari) e Maria Genovese (Vigna Nica)

LEGGI ANCHE  ALLA SCOPERTA DEL MONDO DEL VINO CON IL MESSINA WINE FEST

“Il Mamertino è un piccolo gioiello della storia vitivinicola siciliana” ha dichiarato Flora Mondello, presidente del Consorzio. ”La nascita  del Consorzio rappresenta quell’ulteriore incentivo di cui avevamo bisogno per far decollare il nostro territorio anche in chiave turistica ed enoturistica”.

 

 

 

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI