tavola natale paola canale

I SEGRETI DELLA TAVOLA DI NATALE SVELATI DA PAOLA CANALE

Conoscete le regole di bon ton per apparecchiare una tavola importante? Le tendenze del Natale 2022? Li scopriamo tutti con l’aiuto dell’esperta Paola Canale.

Il momento più magico dell’anno si sta finalmente avvicinando, il Natale è ormai alle porte. Luci, decorazioni, piccoli pensieri da regalare e le famose cene in famiglia sono di rito. È un momento in cui è bello ritrovarsi, riunirsi tutti intorno ad un tavolo, ed una volta decisi compagnia e menù non rimane solo che una domanda: come apparecchiare la tavola natalizia?

È un aspetto che non va assolutamente sottovalutato, anzi è parte fondamentale per la perfetta riuscita della cena del 24 o del pranzo del 25 dicembre. Per una tavola ben apparecchiata dunque chiediamo consiglio all’esperta di etiquette e luxury event planner Paola Canale per realizzare un allestimento delle feste degno di nota.

Da dove partire?

Il primo passo da fare è la scelta della tovaglia, la base di tutti gli altri elementi:

“Normalmente le grandi tavolate prevedono le tavole imperiali appunto. Si parte quindi dalla scelta della tovaglia, tendenzialmente è meglio sceglierne una in fiandra bianca per poi giocare con i colori. Runner rossi, oro oppure in tartan con nuances tipiche natalizie”

Poi si passerà alla scelta dei sottopiatti possibilmente bianchi o in vetro sempre trasparenti, con l’abbinamento del servizio di piatti con un consiglio molto semplice da seguire “se la base è neutra il piatto deve essere colorato, se il piatto è bianco, il sottopiatto deve essere rosso, oro, blu, quindi stare attenti a questo piccolo accorgimento. Poi per i bicchieri, uno il calice di cristallo trasparente o con bordo dorato e l’altro del vino o il tumbler, sicuramente colorato, per questo periodo rosso. Entrambi vanno a destra”.

LEGGI ANCHE  COME VESTIRSI A CAPODANNO? 3 IDEE LOOK BY PAOLA CANALE

Oltre il tocco di colore immancabile su ogni tavola natalizia che si rispetti il protagonista indiscusso aldilà del cibo, è il centrotavola. È il cuore della tavola e deve essere affine a tutto l’allestimento scelto.

“Consiglio Il candelabro a 5 bracci messo alla fine del tavolo, e da li far partire tutta una serie di candelabri più alti alternati con delle candele più piccole.  Altrimenti mi piace decorare le mie tavole con un cordone di abete verde, dei candelotti bianchi e delle bacche rosse. Le candele non devono mai mancare”.

Le tendenze del Natale 2022 e le regole di bon ton

“Quest’anno la tendenza sono le nuances del rosa, del fucsia ma che non fanno parte del Natale più tradizionale. Per cui le decorazioni che vediamo sono in total red. Quindi sfere di Natale in vetro rosse, fiocchi i tutte le versioni, dal velluto al glitter. I fiocchi all over, anche come segnaposto per gli ospiti”.

Ma la Canale quale esperta di galateo ci da delle dritte, o meglio delle regole di bon ton da seguire, dalle quale non si può prescindere per apparecchiare nel modo corretto.

“Prima fra tutti, la regola del flûte. Non deve mai stare al tavolo, si offre o come benvenuto o con il dolce, ma sempre messi a parte in un altro tavolo. A Natale poi, come dicevamo, deve esserci il centrotavola con un tocco di rosso. E’ la comunicazione che la padrona di casa fa all’invitato di accoglienza. Poi il tovagliolo nei tavoli imperiali sempre a destra perché poi quando ci si alza lo si appoggia a sinistra”.

LEGGI ANCHE  “SARO’ LA VOSTRA CONSULENTE” PAOLA CANALE A MESSINA SPOSI 2023

Poi ci svela dei trucchetti per non sbagliare la scelta ed il posizionamento le posate:

“In base alle portate si devono mettere le posate, di solito sulla sinistra ci sono la forchetta dell’antipasto e del primo con la stessa altezza poi quella del secondo con rubi diversi. Alla destra del piatto Il coltello dell’antipasto con la lama normale invece quello del pesce ha la lama in punta l’insù. Mentre se è previsto un primo di brodo, sul lato destro, tra il coltello dell’antipasto e quello del pesce si mette il cucchiaio. – l’esperta di etiquette continua con un suggerimento per il dolce – “in base poi alla tipologia si pone il cucchiaino per una mousse ad esempio oppure se si decide di servire il dolce al tavolo bisogna aggiungere la forchettina con il manico verso la mano sinistra ed il coltello con la lama rivolta verso l’interno a destra, posto sopra a protezione, dovete immaginarlo come l’uomo che protegge la donna”.

Apprese le regole necessarie chiediamo alla nostra Paola Canale di dirci qual è l’elemento, il tocco finale che rende la nostra tavola unica

“Il segnaposto, senza dubbio. È il tema che la padrona di casa vuole seguire e che da un ordine ad una cena o pranzo così importante per la nostra tradizione. Ormai è diventato anche un piccolo pensiero da regalare agli ospiti”.

Tutte le regole di bon ton, le tendenze, i consigli sono stati dispensati. Non resta che mettersi all’opera e realizzare la vostra tavola del Natale dove gli elementi principali saranno l’eleganza e l’amore verso i vostri cari.

Buon Natale!

Mariacristina La Rosa

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI