“INVITO I MESSINESI A VEDERE IL QUADRO ED A SCOPRIRE LA STORIA DELLA NOSTRA CITTÀ”

Una cerimonia attesissima ed elegante. Fra i presenti il sindaco di Messina Federico Basile, l’assessore comunale alla cultura Enzo Caruso, l’arcivescovo Monsignor Accolla, il presidente della Camera di Commercio di Messina Ivo Blandina.

A far da cerimoniere Rocco Finocchiaro, CEO e fondatore di Zancle757 Yacht Village, che ha acquistato in un’asta  a Parigi il celebre dipinto di Girolamo Alibrandi “Madonna col Bambino e San Giovannino” per un importo di circa 140.000 euro.

L’opera è stata presentata ieri al Monte di Pietà di Messina, davanti ad un pubblico numeroso che ha voluto scoprire subito  il prezioso dipinto nel corso di un evento arricchito da momenti di storia e musica.

LEGGI ANCHE  QUARANT'ANNI LONTANI CON MESSINA NEL CUORE
mde

 

“Invito i messinesi ad ammirare questo capolavoro al Monte di Pietà, che è uno dei posti più belli e rappresentativi della nostra città. “ Ha dichiarato Rocco Finocchiaro. “E’ importante gettare le basi per una rinascita culturale del territorio -ha aggiunto- e se l’acquisizione di questo quadro può dare anche un piccolo contributo in tal senso, ben vengano iniziative di questo genere. 

L’imprenditore Rocco Finocchiaro.

Amo tutto ciò che ha una storia – ha concluso Finocchiaro-  perché ci sprona a vivere meglio la vita di oggi e, proprio per questo, tutti noi abbiamo il dovere di riscoprire il glorioso passato della nostra città e la vita di artisti come Girolamo Alibrandi che, nei secoli scorsi, hanno fatto grande Messina

  La “Madonna col Bambino e San Giovannino” opera del 500 resterà esposta  al Monte di Pietà fino al 15 dicembre, con ingresso gratuito. 

LEGGI ANCHE  DUE MESSINESI ALLE OLIMPIADI DELL'ANTICA GRECIA

Al momento Finocchiaro ha fatto sapere che non intende mettere in vendita o cedere l’opera,  ma ha ritenuto fosse giusto intanto farla vedere ai messinesi in un luogo pieno di storia come il Monte di Pietà.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI