aurora solarino

AURORA SOLARINO ED IL SOGNO DI DIVENTARE MODELLA

Aurora Solarino, calca le sue prime passerelle a Messina  fino a conquistare il secondo posto nella famosa Kermesse The Look Of the Year, lo scorso 23 ottobre.

Nativa di Giarre,  ha da poco compiuto 18 anni ma ha ben chiaro quale sia la direzione per la sua carriera. Fare la modella.

aurora solarino

Diplomata al liceo linguistico,  ha scelto di proseguire i suoi studi frequentando il corso universitario in Lettere presso l’Università degli Studi di Messina. Due mondi che si sono accompagnati per anni nella vita di Aurora e che vuole ancora continuare, nonostante le difficoltà di gestione del tempo che le comportano. Tutto è partito da un fortunato incontro:

“Mi è sempre piaciuto sfilare, sin da bambina. Chiedevo ai miei genitori di poterlo fare. Fino a quando all’età di 14 anni, al supermercato, una signora mi ha fermato e mi ha chiesto se volessi sfilare per lei. Piano piano cosi ho cominciato ad inserirmi nel mondo della moda”.

Questo è stato il suo primo approccio verso quel mondo difficile e pieno di sacrifici, ma per lei bellissimo. Inizia a prendere contatti a Messina ed a lavorare in molti eventi.

“Dopo le prime sfilate mi sono resa conto che potevo continuare questo percorso e fare delle cose sempre più importanti. Ho scelto di partire da qui con la partecipazione a degli eventi, e poi è arrivata Taormina in occasione di TaoModa, poi Altaroma che ritengo sia stata per me una delle sfilate più importanti. Ed a seguire la Milano Fashion Week”.

Tante prime esperienze che hanno consolidato Aurora Solarino come modella, ormai non più principiante. Ha avuto l’occasione di indossare le creazioni degli stilisti Alessandro Enriquez e Mario Dice, che lei ci confessa essere quelle che più porta nel cuore per l’importanza che le è stata data. Per lei essere modella è tutto.

LEGGI ANCHE  LA ”BALBETTANTE” ESTATE METEO 2020

“Mi fa stare bene. Non è un’emozione semplice da raccontare, mi da una soddisfazione ed una gioia che non si possono esprimere a parole. Però è un percorso che si può realizzare solo con dedizione e grande determinazione, rimane un mondo difficile perché ancora troppo selettivo”.

The Look Of The Year

Come ci aveva anticipato l’esperienza romana è stata per Aurora una delle più significative della sua carriera. Infatti proprio in quel contesto ha conosciuto gli organizzatori della grande kermesse che si svolge a Sanremo, che le hanno proposto di partecipare per l’edizione 2022. The Look of the year è uno dei concorsi più importanti del settore fashion ed ogni anno decreta gli standard di bellezza, gli stili e le modelle vincitrici di edizione. L’evento si è svolto al Teatro dell’Opera del Casino di Sanremo, con il Patrocinio del Comune di Sanremo e della Regione Liguria.

“Sono stata molto contenta di partecipare. È un’esperienza che ti permette di crescere molto ed imparare oltre a confrontarsi con altre culture, in quanto ospita ragazze provenienti da tutto il mondo. I miei studi mi hanno aiutato tanto, parlo inglese, francese e spagnolo”.

aurora solarino

4 giorni intensi per tutte le aspiranti modelle, come Aurora, che hanno partecipato a fitting, shooting, provato abiti di stilisti importanti, colloqui con diverse agenzie di moda che le hanno poi valutate nel corso delle serate. Il 23 ottobre Aurora Solarino conquista il secondo posto, Look of the year per la categoria Style, premiata della Signora della Moda Raffaella Curiel. Della quale ha avuto la possibilità di indossare un abito durante la kermesse.

LEGGI ANCHE  MESSINA TORNA SUL GRANDE SCHERMO

“È stato pronunciato prima il mio numero, subito dopo il mio nome. Non ci credevo, poi ho realizzato e sono stata molto contenta, è stato uno dei momenti più belli della mia vita finora. Una grande soddisfazione. Ci tengo anche a ringraziare tutta l’organizzazione dell’evento, la Eventsworld e The Look of the Year Italia, per l’opportunità che mi è stata data”.

Essere salita sul podio le ha già dato la possibilità di essere selezionata per l’agenzia milanese Brave Models e di iniziare ad essere scelta per diversi lavori proprio nella capitale della moda italiana dove punta di trasferirsi tra qualche tempo.

Aspettative per il futuro

“Rimango con i piedi per terra ma mi auguro di rimanere in questo settore, perché è ciò che sognavo da sempre ed averci creduto mi ha portato adesso ad avere dei buoni risultati. E spero di averne di averne di migliori, mettendoci determinazione e sacrificio. Ce ne sono molti, non si tratta di un gioco, devi essere molto seria e dedita al lavoro. Comporta tante ora di fitting, di prove abiti e spesso ansia nell’attesa di sapere se si è ottenuto il lavoro. Non è facile, ma per me bellissimo”.

Circa l’80% delle finaliste di The Look of the Year diventano modelle professioniste entro due anni dalla conclusione dell’evento, e noi glielo auguriamo!

Mariacristina La Rosa

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI