MOSTRA AL CERISI, MESSINA TRA TERREMOTI E RICOSTRUZIONE

I laboratori CERISI e DOCME 1908 del Dipartimento di Ingegneria dell’Università di Messina, in collaborazione con l’Associazione Amici del Museo “Franz Riccobono” Messina, l’AssoCEA Messina APS, inaugurano la mostra: “Un affaccio sul susseguirsi di terremoti e ricostruzioni di Messina”.

La mostra è costituita dalle sessioni: “L’iconografia dei terremoti nella collezione di Franz Riccobono” (coordinata da Luigi Montalbano, Nino Dini, Francesco Cancellieri e Francesca Passalacqua, allestimento Alessio Altadonna, Antonino Nastasi, Antonino Donato) e “La ricostruzione edilizia del Novecento raccontata dalla cronaca coeva”.

L’evento, aperto al pubblico, sarà introdotto dalle Autorità presenti.

Le incisioni esposte sono originali e sono di proprietà di Franz Riccobono. Sarà presente la signora Carmen Farina Riccobono. Le didascalie sono state predisposte e posizionate da Franz Riccobono, Marco Grassi, Giovanni Bonfiglio, Ornella Fiandaca, Francesca Passalacqua e Antonino Nastasi.

LEGGI ANCHE  L’ARANCINO (O ARANCINA) E’ LA SPECIALITA’ CHE PIU’ RAPPRESENTA LA SICILIA NEL MONDO.

L’iniziativa è stata ideata e realizzata con l’intento di rappresentare le modifiche degli assetti urbanistici della città conseguenti ai più rilevanti e traumatici terremoti ma anche per fornire uno strumento di conoscenza che dovrebbe contribuire a creare una coscienza collettiva sulla fragilità del nostro territorio e sulle non più differibili esigenze di protezione e di messa in sicurezza.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI