A FLORESTA UN “OTTOBRANDO” DI GUSTO

Da oggi  si spalanca la voglia di autunno a Floresta  il comune dei Nebrodi più alto di Messina.

“Ottobrando” è la manifestazione che per cinque domenica offrirà un clima di unione incollando agli stands enogastronomici  varie generazioni.

Oggi si comincia con  “Vasola a Crucchittu” (fagioli caratteristici di Floresta con la forma a “C” come un gancio, per l‘esattezza “a croccu”).

L’appuntamento  alle  10 con il Sindaco del Comune ospitante Antonio Stroscio ed i rappresentanti del Management comunale, visto che l’allestimento e la promozione sono a firma dell’Amministrazione locale, della Pro Loco di Floresta e dell’Associazione Giovani Florestani.

Ben 68 operatori commerciali del settore agricolo e culinario  presenti con i loro espositori. In più, ci sarà lo stand istituzionale dove si preparerà e servirà il piatto del giorno.

LEGGI ANCHE  LA PASQUA A TAVOLA TRA TRADIZIONE E VOGLIA DI NOVITA’

 

Dopo la pandemia “Ottobrando” torna per la 16esima edizione.

“C’è molta attesa per questa nostra rassegna che ha la precisa volontà di far rivivere il territorio dei Nebrodi ha detto il sindaco di Floresta Stroscio.

 

Domenica prossima  9 ottobre è in programma  il secondo raduno in programma che è la “18a Sagra del Suino Nero dei Nebrodi”. Domenica – 16  la “19a Sagra dei Funghi”, la quarta domenica – 23 ottobre omaggerà la “Provola dei Nebrodi”. Infine domenica   30 ottobre sarà la “Festa delle Castagne e delle Mele”.

L’edizione 2022 punta a riscoprire l’identità dei territori che,  vanno valorizzati per le peculiarità delle loro risorse paesaggistiche, turistiche e produttive.

LEGGI ANCHE  LA CALABRIA PICCANTE CHE HA CONQUISTATO IL MONDO

Al via quindi  le cinque sagre organizzate come in una grande matrioska esplosiva per il divertimento che è “Ottobrando” a Floresta.

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI