milano fashion week

MILANO FASHION WEEK: GLI EVENTI IMPERDIBILI

Milano sembra essere tornata ai tempi pre-pandemia, la città affollata di turisti, curiosi, appassionati ed addetti ai lavori tutti accorsi nel capoluogo lombardo per partecipare alla Milano Fashion Week.

L’evento più glamour che segue la fine dell’estate e l’inizio del fashion month, ha luogo a partire da oggi 20 settembre e si concluderà lunedi 26. Una settimana in cui verranno presentate le collezioni primavera/estate 2023 per un totale di 210 appuntamenti divisi tra: 67 sfilate, di cui 61 fisiche e 6 digitali e più di 130 presentazioni, incluse le esclusive per appuntamento. Anche noi di Me Style saremo presenti e vi porteremo con noi per farvi vedere il meraviglioso mondo del Made in Italy ed il suo svolgimento.

I Big della Moda

Tra i grandi nomi che porteranno sulle passerelle milanesi le loro creazioni per la prossima stagione sicuramente i brand come Giorgio Armani ed Emporio Armani, Fendi, Alberta Ferretti, Moschino con i suoi show più che defilè, Prada, Max Mara, Ermanno Scervino, Missoni, Bottega Veneta, Dolce&Gabbana, Versace, Roberto Cavalli, Etro con il debutto del suo nuovo direttore creativo, lo stilista messinese Marco de Vincenzo.

Tra le novità di questa edizione il ritorno in calendario di Salvatore Ferragamo, Boss, Antonio Marras, Vivetta, e per la prima volta con sfilate fisiche segnate ufficialmente Bally, Stella Jean/WAMI e Matty Bovan supported by Dolce& Gabbana, mentre Mmusomaxwell farà il suo esordio nel calendario digitale.

Sfilate aperte al pubblico

Quest’edizione si preannuncia assolutamente inclusiva. Come si sa, non è semplice poter partecipare ad un fashion show fisicamente. Solo gli addetti ai lavori come giornalisti, reporter di moda, buyers e negli ultimi anni le tanto amate/odiate influencer hanno la possibilità di entrare nel luogo dell’evento.  Ma questa Milano Fashion Week Women’s Collection sarà diversa, infatti molti brand hanno deciso di aprire le porte ad un pubblico più ampio.

LEGGI ANCHE  MODA: IL MEGLIO DELLA MILANO DIGITAL FASHION WEEK AUTUNNO/INVERNO 2021-22

A partire proprio dal Fashion Hub aperto, da oggi fino al 26, a tutti i visitatori con entrata libera in via Ceresio 7, all’ ADI Design Museum. Poi Moncler che festeggerà il suo 70esimo anniversario, sabato 24 alle ore 21 farà diventare Piazza Duomo la passerella del suo fashion show, permettendo così a tutti, compresi fan e curiosi, di assistere. Una scelta condivisa anche da Anteprima che per il suo 30 anni di attività darà luogo al suo evento il 22 settembre alle ore 12.30 all’Arena Civica al Parco Sempione. Oppure Philosophy di Lorenzo Serafini che ha lanciato un contest sui social network con in palio proprio 5 inviti per la sua blindatissima sfilata. Idea simile di Diesel che con la sola registrazione sul loro sito ufficiale dava la possibilità di ricevere l’invito, ovviamente sold out subito in pochi giorni.

Tutti gli eventi inoltre, saranno disponibili in live streaming su www.cameramoda.it o nel maxischermo posto in Piazza San Babila.

Giovani Talenti della Milano Fashion Week

Non si perde poi mai di vista il supporto per le nuove generazioni di designer, a tale scopo il 20 settembre ci sarà l’ottava edizione della sfilata Milano Moda Graduate, la manifestazione che valorizza il talento dei ragazzi delle scuole di moda italiane. In questo spirito Maison Valentino, insieme a CNMI, ospiterà sul suo canale Instagram, il live della sfilata di Act n°1, beneficiario del Grant del Camera Moda Fashion Trust di quest’anno, insieme a Cormio e Vitelli, anch’essi nel nostro calendario sfilate.

LEGGI ANCHE  GRANDE ENTUSIASMO PER IL RITORNO DELLA MILANO FASHION WEEK IN PRESENZA

Dolce&Gabbana poi supporterà il designer inglese Matty Bovan, rendendo possibile il progetto nella sua totalità, dalla fornitura di tessuti e materiali, alla realizzazione della collezione, fino al debutto sulle passerelle milanesi.

In chiusura, la sera del 25 settembre, i CNMI Sustainable Fashion Awards 22, l’elegante evento nella cornice del Teatro alla Scala che torna con la sua quinta edizione, dedicato alla premiazione di personalità e realtà virtuose che nel mondo della moda italiana e internazionale si sono distinte per l’impegno dedicato alla sostenibilità nella sua accezione più alta.

Mostre fotografiche

Gli eventi in calendario, come descritto, durante questa settimana della moda sono davvero tanti, ma è bene inserire nella propria agenda altri due appuntamenti. Nello specifico due mostre: Flowers di Giovanni Gastel e Richard Avedon, relationships.

Due grandi professionisti, due fotografi di moda dei quali si ricordano i lavori. Per Gastel è stata allestita una mostra open air in Via della Spiga, curata da Denis Curti, rendendo accessibili trenta dei suoi lavori inediti selezionati della serie Flowers. Un evento che vuole celebrare il sodalizio artistico tra il Maestro e la sua Milano. Mentre a Palazzo Reale i lavori di Richard Avedon, colui che ha rivoluzionato l’estetica della fotografia di moda, ponendo le sue modelle protagoniste attive dei suoi scatti e mostrando il loro un lato umano. Nell’esposizioni sono presenti fotografie di moda e ritratti, in più una sezione è dedicata alla collaborazione tra Avedon e Gianni Versace che riassume l’avanguardia dello stilista vista dell’occhio attento del fotografo.

Mariacristina La Rosa

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI