A MILANO MARK MAHONEY, IL TATUATORE DELLE CELEBRITIES

Dal 9 al 16 ottobre il Milano City Ink, tattoo shop nel centro di Milano tra i più conosciuti a livello internazionale, ospiterà l’artista americano Mark Mahoney, leggenda vivente nel mondo del tatuaggio, ma non solo.

Conosciuto come il tatuatore delle celebrities, a LA il suo Shamrock Social Club su Sunset Blvd, nel cuore di Hollywood, è come un red carpet solcato da famosissimi attori e attrici del grande schermo, tra cui Jhonny Depp, Marilyn Manson a Lady Gaga.

Con Lana Del Rey, Mark Mahoney ha stretto un rapporto particolare lavorando come protagonista in due suoi video.

Elegante dandy, ironico, dalla voce roca e suadente, il suo inconfondibile look fatto di outfit sartoriali e scarpe ricercate studiate per ogni completo indossi, Mark Mahoney sarà a disposizione della stampa italiana per raccontare la sua vita di tatuatore delle celebrities ma non solo…

LEGGI ANCHE  DAL FOOD ALLE CERAMICHE: ECCO IL MADE IN SICILY CHE HA CONQUISTATO MILANO.

Perché messo da parte tutto lo star system da cui è venerato, Mark Douglas Patrick Mahoney è stato uno dei pionieri dello stile tipico della West Coast americana black and grey single needle. Con un bagaglio culturale nell’arte del tatuaggio infinito, ha davvero fatto la storia del tatuaggio, passando dalla East Coast alla West Coast, dal Pike a Beverly Hills, quando ancora il tatuaggio avevo il gusto ruvido e il look grezzo per cui dietro ogni pezzo c’era una grande storia da raccontare.

Con Paul Smith ha creato per la collezione autunno-inverno 2019-2020, una capsule collection di abiti, scarpe e accessori con le sue illustrazioni, realizzate a mano sulla base della grafica dei suoi tatuaggi. Compare ‘Big Spender’, scritto con il font cholo dell’East Los Angeles, una rondine: se disegnata sulla mano simboleggia la velocità nello sferrare pugni, sul petto o sul collo vuol dire che l’uccello scorterà in paradiso le anime degli uomini dispersi in mare. E compare come disegno la stretta di mani con il mare e un veliero sullo sfondo ha tre significati: riporta alla Prima Guerra mondiale, allorché le forze americane e britanniche combattevano fianco a fianco in mare; è un riferimento al romanticismo transatlantico – marinai americani che si innamorano di ragazze britanniche.

LEGGI ANCHE  PANE QUOTIDIANO: A MILANO CENTINAIA DI PERSONE IN CODA PER UN AIUTO

Celebre in tutta Europa, numerosi sono stati i suoi passaggi a Londra e come ospite attesissimo nei più grandi appuntamenti legati alla tattoo art. Per la prima volta viene in Italia il prossimo ottobre, invitato da Miki Vialetto, editore della casa editrice internazionale punto di riferimento nella grafica e nell’arte del tatuaggio Tattoo Life (www.tattoolife.com) per tatuare al Milano City Inkdi cui Miki Vialetto è socio fondatore.

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI