I CONSIGLI SU COME LIMITARE I CONSUMI DEL GAS

È stato pubblicato dal ministero della Transizione ecologica il piano per limitare i consumi di gas nella prossima stagione, con l’obiettivo di ridurli volontariamente di 5,3 miliardi di metri cubi rispetto all’anno scorso. Innanzitutto, si punta al controllo dei consumi diretti adottando alcuni piccoli accorgimenti: un grado in meno per il riscaldamento degli edifici (a 17 °C per quelli adibiti ad attività industriali, 19 °C per tutti gli altri, case comprese).  Non solo, si accorcia di 15 giorni il periodo in cui gli impianti di riscaldamento saranno accesi in tutte le zone climatiche in cui è divisa l’Italia, con attivazione 8 giorni dopo la consueta data di inizio esercizio e spegnimento 7 giorni prima. Inoltre, dovranno essere tenuti accesi per un’ora in meno ogni giorno rispetto al passato.

LEGGI ANCHE  VULCANO 2022: POSITIVA L’ESERCITAZIONE DI PROTEZIONE CIVILE, MA ORA PENSIAMO AL TURISMO

Ma ci sono alcuni accorgimenti studiati da QUNDIS uno dei principali player nel settore dei misuratori e dei sistemi per la contabilizzazione del calore, che ha deciso di incentivare una differente gestione dei consumi, dispensando alcuni suggerimenti per preparare i termosifoni alla stagione autunnale e, al contempo, veder diminuire i propri costi in bolletta.

1. Fare un check-up del radiatore,

2. Liberare i radiatori da ogni impedimento

3. Installare dei dispositivi di contabilizzazione

4. Monitorare costantemente i propri consumi

5. Sfruttare la luce del sole di giorno ma dormire con le tapparelle abbassate

6. Dire addio alle cattive abitudini legate allo spreco

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI