SALVINI: CHI SCEGLIE LA LEGA SCEGLIE IL PONTE

Mentre Giorgia Meloni incontrava a Messina gli operatori del mercato Vascone, a pochi  chilometri, sempre nella città dello stretto teneva il suo comizio Matteo Salvini.

“In 20 giorni dobbiamo raggiungere 20 regioni” aveva detto Giorgia Meloni annunciando che poi in giornata avrebbe incontro Salvini.

Dalla parte opposta intanto con un post su Facebook Matteo Salvini affermava: “Lasciamo alla sinistra divisioni, rabbia e polemiche. Uniti si vince”  postando  una foto insieme a Giorgia Meloni entrambi sorridenti e con il mare sullo sfondo”

Pe entrambi argomenti comuni come il Ponte sullo Stretto.

“Sul Ponte -ha detto Salvini- “Ci sono stati troppi anni di chiacchiere, con il ponte  non si uniscono  Sicilia e la Calabria, con il ponte si fa  lavoro, sviluppo e tutela dell’ambiente,  pulizia del mare e si unisce l’Italia all’Europa. Costa più non farlo, che non farlo. Con l’Europa che, una volta tanto, ci metterebbe la metà dei soldi che servono”.

LEGGI ANCHE  “IL BERRETTO A SONAGLI” DI GIANFRANCO JANNUZZO NELLA SICILIA DI PIRANDELLO

Il leader della lega ha aggiunto che da solo il Ponte non basta  servono ferrovie all’altezza e l’alta velocitò ferroviaria. “Chi sceglie la Lega, sceglie il sì al Ponte, ma anche ai termovalorizzatori, all’energia nucleare, al lavoro, al futuro. “

Immancabile il riferimento al caro bollette. “Il governo francese con Macron ha approvato un piano da 20 miliardi di euro per bloccare gli aumenti di luce  e gas, il governo italiano può fare lo stesso senza aspettare aiuto dall’Europa. Se c’è un accordo di tutti la Lega firma decreto urgente da non meno di 30 miliardi ne abbiamo spesi 165 durante il Covid. Altrimenti sarà autunno molto complicato.”

LEGGI ANCHE  SONDAGGIO AVVIO SALDI ESTIVI, I COMMERCIANTI SCELGONO IL PRIMO AGOSTO

E sulla sicurezza

“Se dovessimo essere eletti si reintroducono i decreti sicurezza che hanno perfettamente funzionato.  I decreti hanno salvato vite e combattuto scafisti e trafficanti”. ”

A Messina Salvini ha incontrato i candidati Nino Germanà, Giuseppe Buzzanca, Matteo Francilia ed altri esponenti della Lega.

In dono da Germanà ha ricevuto un pezzo di corda della Vara di Messina.

Foto Giovanni Isolino e Gabriele Maricchiolo.

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI