FLOATING THEATRE SUMMER FEST: A ROMA TORNA IL CINEMA SULL’ACQUA

Inaugurazione a tutta energia quella del Floating Theatre Summer Fest, la kermesse cinematografica sull’acqua che torna a Roma con la sua terza edizione in una location tutta nuova: dal laghetto dell’Eur si è spostata infatti dall’altra parte della città, a Villa Ada, grande parco pubblico capitolino tra il quartiere Salario e i Parioli.

Ad aprire ieri sera la suggestiva manifestazione dell’estate romana, dopo un ricco buffet e una breve presentazione dei due direttori artistici Fabia Bettini e Gianluca Giannelli, l’attesissima anteprima italiana del thriller d’azione Bullet Train diretto da David Leitch con uno strepitoso Brad Pitt, da oggi al cinema. Ricco il parterre di ospiti che non sono voluti mancare all’evento come Paola Minaccioni, Simone Liberati, Paolo Calabresi, Antonella Attili, Michele Bevilacqua, Lidia Vitale.

Del resto il Floating Theatre Summer Fest, ideato da Alice nella Città e realizzato da AC Playtown Roma in collaborazione con la Fondazione Cinema per Roma, è un festival davvero unico nel suo genere, una vera e propria arena galleggiante totalmente ecosostenibile e ad impatto acustico zero, con le sue 150 sedute tipicamente estive, ovvero sedie a sdraio situate a due a due sulla piattaforma sul lago, e con le sue cuffie wireless che vengono offerte agli spettatori attraverso le quali ascoltare l’audio dei film. Ci sarà anche una serata danzante silenziosa: mercoledì 31 agosto, dopo la proiezione evento di Memoria diretto da Apichatpong Weerasethakul con Tilda Swinton, la piattaforma sul lago si trasformerà in una discoteca dove si balla al ritmo della musica che arriva nelle cuffie o negli auricolari.

All’insegna dell’ecologia anche il progetto che il Floating Theatre lancia quest’anno intitolato Villa Ada Wood of Fame: 30 nuovi alberi, tanti quanti i giorni della manifestazione, saranno piantumati in autunno lungo il percorso che porta all’arena, concepito quindi come una sorta di Green Walk of Fame. Ogni albero porterà infatti il nome degli artisti che hanno aderito all’iniziativa, da Paola Cortellesi ad Anna Foglietta, da Vittoria Puccini a Maria Pia Calzone, Carolina Crescentini, Maria Sole Tognazzi, Silvia D’Amico, Michela Cescon, Anna Ferzetti e Paola Minaccioni.

LEGGI ANCHE  LE RARITÀ DEL CINEMA ITALIANO SU CINE34

Attenzione all’ambiente e anche al sociale: grazie infatti alla nuova collaborazione con Women in Film, Television & Media Italia (WIFTMI), l’associazione no profit che promuove la parità di genere e combatte i pregiudizi di genere nell’industria dell’audiovisivo e dei media, mercoledì 14 settembre ci sarà l’anteprima italiana della docu-serie We Need to Talk About Cosby diretta e prodotta dal popolare comico e conduttore televisivo americano W. Kamau Bell, che in quattro episodi racconta due diversi aspetti della vita di Bill Cosby: l’impatto culturale come intrattenitore afroamericano e il suo coinvolgimento nello scandalo provocato dall’accusa di aver aggredito sessualmente diverse donne per decenni. La proiezione sarà preceduta da un panel in cui saranno coinvolte diverse organizzazioni da Women in Film, Television & Media Italia alla Casa Internazionale delle Donne.

Tante le anteprime e gli ospiti del Floating Theatre Summer Fest: lunedì 29 agosto ci saranno Lillo e Maccio Capatonda, due delle voci italiane – quelle di Krypto Superdog e di Asso il Bat-segugio –  di DC League of Super-Pets, il film d’animazione diretto da Jared Stern e Sam Levine in anteprima italiana per il ciclo “Aspettando Alice” e al cinema dal primo settembre. La sera prima Beppe Signori, uno dei protagonisti più importanti della storia del calcio italiano, incontrerà il pubblico per presentare, per la prima volta a Roma, il documentario Fuorigioco – Una storia di vita e di sport sulla sua vicenda sportiva e umana, tra calcio, infamia e sospetto, per il suo coinvolgimento nello scandalo delle scommesse dal quale risulterà innocente dopo dieci anni di processi. E il 30 agosto Ivan Cotroneo, Carlotta Natoli e Thomas Trabacchi presenteranno Quattordici giorni di cui sono rispettivamente autore e regista, e protagonisti.

LEGGI ANCHE  GRANDE SUCCESSO PER IL CINEMA ITALIANO AL FILMING ITALY-LOS ANGELES

In collaborazione con il Premio David di Donatello, il Floating Theatre Summer Fest ospita in cartellone gli esordi alla regia dei candidati e dei premiati dell’edizione 2022, da Una femmina, presentato dal regista Francesco Costabile, a Re Granchio di Alessio Rigo De Righi e Matteo Zoppis che introdurranno il film, fino al vincitore del premio per la migliore opera prima Piccolo Corpo di Laura Samani, presente assieme alla Presidente della Fondazione Accademia del Cinema Italiano Piera Detassis. In Film in Festa, in programma anche le pellicole più significative delle passate edizioni della Festa del Cinema di Roma, da Gli occhi di Tammy Faye di Michael Showalter interpretato da Jessica Chastain a Belfast di Kenneth Branagh e C’Mom C’Mon con Joaquin Phoenix diretto da Mike Mills.

Omaggio infine ai capolavori della storia del cinema con i restauri in 4k de Il Padrino di Francis Ford Coppola e di Alice nelle città di Wim Wenders in programma giovedì 8 settembre e sabato 10 settembre.

Patrizia Simonetti

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI