IN UNA NOTTE D’ESTATE, DA UN’IDEA DI FRANCO PREVITI NACQUE LA “SAGRA DEL TOTANO”

Era una bellissima notte d’estate, la luna illuminava d’argento il mare e il vento cavaliere mitigava la calura  della vigilia del ferragosto. Franco Previti, in un raro momento di pausa dalla sua Oasi,  si concedeva quattro chiacchere “sul muretto” con gli amici. 

All’improvviso dal mare spuntò  una barca di pescatori, avevano preso dei  totani bellissimi! Col suo piglio deciso Franco li acquistò subito, allestì un barbecue sulla spiaggia, li arrostì, li mise in dei panini, prese del vino e li offrì agli amici che gradirono tantissimo! 

Stupito e gratificato dagli apprezzamenti, Franco decise in quel momento che avrebbe ripetuto la degustazione dei panini con i totani ogni anno.

Nanni e Franco Previti in occasione del trentennale della Sagra del Totano quando venne allestita una mostra celebrativa.

 Era il 14 agosto 1988 nasceva così la Sagra del Totano.

E dopo due anni di stop per la pandemia, l’appuntamento clou dell’Oasi Azzurra Village, di San Saba e della riviera tirrenica si appresta a tornare per quella che si annuncia sarà una grande festa.

LEGGI ANCHE  MESSINA RESTA UNITA: NON SI FARA' IL MONTEMARE

L’organizzazione è già partita, Franco Previti con il figlio Nanni ed i tanti amici sono pronti a far rivivere il mito della Sagra del Totano. Grandissima la soddisfazione per la ripresa dell’amatissimo appuntamento che ha richiamato da sempre un pubblico numerosissimo.

Irrinunciabile panino con totani arrosto freschissimi, bicchiere di vino e soprattutto, musica, danza, fuochi di artificio e bagno in mare  si apprestano a tornare in una notte che si annuncia certamente unica.

Lo start è alle 22. La spiaggia si accenderà di mille colori, e da quel momento la spiaggia di San Saba diventerà una magica festa.

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI