ESTATE ROMANA: MOLTO PIU’ DI UNA STAGIONE TRA SPETTACOLI, FILM E CONCERTI SOTTO LE STELLE

Il caldo è arrivato presto quest’anno, anche a Roma. E l’Estate Romana non si è fatta attendere. Molto più di una stagione il claim di questa edizione 2022 che porta in città, dal centro alla periferia, più di mille eventi tra incontri, mostre, proiezioni cinematografiche, spettacoli teatrali, concerti, visite guidate, laboratori per bambini e ragazzi, e tanto altro. Un’Estate Romana che vuole essere quella della ripartenza e di un nuovo inizio dopo i mesi difficili che abbiamo passato.

Un’Estate Romana che ha però voluto aprire i battenti con un omaggio: ieri, martedì 21 giugno, primo giorno dell’estate da calendario, a darle simbolicamente il via è stata Una serata per Gigi Proietti al Gigi Proietti Globe Theatre Silvano Toti, il teatro elisabettiamo nel cuore di Villa Borghese che il grande mattatore romano ha voluto nel lontano 2003 e diretto fino all’ultimo. Sul palco si sono alternati amici e allievi di Gigi Proietti, Rodolfo Laganà, Massimo Wertmuller, Nicola Piovani che ora dirige il teatro, Flavio Insinna, Walter Weltroni, Corrado Augias, Edoardo Leo, Marco Damilano, con letture di suoi scritti, ricordi, aneddoti. Poi la musica con Carlotta Proietti accompagnata dal maestro Germano Mazzocchetti e lo stesso Piovani, e alcuni filmati del grande Gigi. Infine, dopo gli applausi, la proiezione del documentario Luigi Proietti detto Gigi di Edoardo Leo.

Tanti e variegati gli appuntamenti teatrali. Solo per citarne alcuni, ecco che al Campidoglio il 26 giugno va in scena Il Campidoglio e le sue storie, spettacolo inedito di e con Stefano Massini in un insolito dialogo con la piazza circostante, secolare custode di aneddoti e scenario di infiniti fatti e misfatti. Tra luglio e settembre 12 serate con Antonio Rezza e Flavia Mastrella in Tokamak. Reattori e contenti, antologia di sei spettacoli teatrali rappresentati in luoghi emblematici come il Teatro Tor Bella Monaca, l’Auditorium Parco della Musica Ennio Morricone, il Teatro India e il Teatro Biblioteca Quarticciolo, oltre a 6 proiezioni n alcune delle arene estive gratuite della città.

LEGGI ANCHE  BABBO NATALE È GIÀ A ROMA: ECCO IL SUO FANTASTICO CASTELLO TRA ELFI, FATE E PRINCIPESSE

Numerosi gli omaggi a Pier Paolo Pasolini per il centenario della nascita tra cui quello di Ascanio Celestini, il 28 e 29 luglio al Parco degli Acquedotti con il suo spettacolo Museo Pasolini, dal 2 novembre, giorno dell’anniversario della morte di Pier Paolo Pasolini, al Teatro del Lido di Ostia; e quello di Fabrizio Gifuni Il 10 settembre al Teatro Argentina con il suo Il male dei ricci, reading spettacolo su Pasolini e la sua arte.

Sotto le stelle anche il palcoscenico del Tor Bella Monaca Teatro Festival Arena Estate, consueto appuntamento all’aperto del teatro diretto da Alessandro Benvenuti che quest’anno torna con 44 serate di spettacolo. Tra i nomi attesi, Giampaolo Morelli, Gabriele Cirilli, Giuseppe Pambieri, Paolo Hendel, Ornella Muti, Pino Quartullo, Francesco Montanari, Lello Arena, Giorgio Colangeli, Mariano Rigillo e Giuliana De Sio. Senza dimenticare il Teatro Villa Pamphilj che porterà in scena gli spettacoli della rassegna di Teatro Ragazzi Le Grandi Scoperte con la direzione artistica di Veronica Olmi e il Teatro India dove il 26 luglio Gabriele Lavia si confronterà con le pagine de Le favole di Oscar Wilde, mentre il 27 luglio sarà la volta di Massimo Popolizio con La caduta di Troia, mentre l’8 settembre arriva Lino Guanciale, che si ispira alle parole di Joseph Conrad con Fuggi la terra e l’onde spaziando da anonimi cronisti arabi alle voci di migranti dei nostri giorni.

E la musica? Tanta, tantissima in questa estate romana 2022 che animerà le calde serate capitoline a Villa Celimontana, al Jazz Village, all’Accademia Filarmonica, alla Casa del Jazz, e alla Cavea dell’Auditorium Parco della Musica con il Roma Summer Fest e Rock in Roma, che arriva fino all’Ippodromo delle Capannelle, due mesi di live con le più grandi star italiane e internazionali del calibro di Chet Faker, Pixies, Skunk Anansie, Deep Purple, Rufus Wainwright, Gregory Porter, Herbie Hancock, Simple Minds, The Smile, Ben Harper, Patti Smith, Achille Lauro, La Rapprsentante di Lista e molti altri. E al Circo Massimo, dove il 9 luglio sono attesi i Maneskin.

LEGGI ANCHE  MESSINA È FINALMENTE TORNATA A TEATRO - foto

Immancabile il cinema: oltre a Scena il Cinema lungo il Tevere di cui vi ho già parlato in occasione dell’inaugurazione con Carlo Verdone, sempre sull’Isola Tiberina c’è L’Isola del Cinema, ci sono le arene estive al Parco degli Acquedotti, e all’Eur la suggestiva arena galleggiante del Floating Theatre ideata da Alice nella Città, ospiterà un programma di film dal 18 agosto in collaborazione con la Festa del Cinema di Roma. Ci sono poi le oltre 100 proiezioni previste al Teatro all’aperto Ettore Scola, lo spazio esterno della Casa del Cinema, per la nuova stagione della rassegna Caleidoscopio, con serate dedicate a Gabriele Muccino, ospite della serata del 29 luglio, o ai cento anni di Gassman e Tognazzi;

E la decima edizione di Cinema al MAXXI in programma fino al 28 luglio nella piazza del museo con un ricco programma curato da Mario Sesti. Inoltre, evento straordinario: domenica 24 luglio, Via Veneto si trasformerà in un cinema all’aperto a ingresso gratuito con una platea di 600 spettatori per la proiezione della versione restaurata di Vacanze romane di William Wyler.

Patrizia Simonetti

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI