A VULCANO NIENTE ALLARMISMI MA ATTENZIONE ALTA PER GARANTIRE VACANZE SICURE

E’ già partita la stagione turistica nell’isola di Vulcano dove resta alta l’attenzione per via dei gas vulcanici che tanto hanno allarmato nei mesi scorsi.

Secondo gli esperti di Arpa e Ingv i valori di emissione continuano a destare una moderata preoccupazione. Di recente c’è l’allarme lanciato nei giorni scorsi dalla Commissione “Grandi rischi” a Roma per l’ipotesi di un’eruzione freatica che, per sua natura, è un fenomeno imprevedibile e rapidissimo.

Parola d’ordine è dunque mantenere alta la guardia senza creare allarmismi.

La situazione a Vulcano è stata al centro nei giorni scorsi di una riunione del Comitato per il coordinamento delle misure per la tutela della salute e dell’incolumità pubblica convocato dal presidente della Regione Nello Musumeci.

LEGGI ANCHE  MUSUMECI: IL RISCHIO GAS A VULCANO E' GESTIBILE, PENSIAMO AL TURISMO

«Non stiamo sottovalutando alcuna possibilità di rischio – spiega il presidente Musumeci – mettendo in campo tutto ciò che è necessario per tutelare la salute dei cittadini”.

“Il nostro obiettivo- prosegue – è quello di rendere compatibile un’adeguata prevenzione con la fruizione dell’isola (nelle parti autorizzate) da parte di residenti e vacanzieri che, con l’arrivo dell’estate, già affollano Vulcano».

Intanto si avvia verso la proroga l’ordinanza sindacale che prevede alcune limitazioni sulle aree del porto e della Baia di Levante, la nuova ordinanza terrà conto anche delle indicazioni emerse dalla riunione.

Il sindaco ha anche evidenziato l’esigenza di recintare le aree a rischio, una maggiore segnaletica sulle zone interdette e il potenziamento dei monitoraggi.

LEGGI ANCHE  LE EOLIE DI STEFANO PANZA. IL CERAMISTA NAIF AMATO DA VIP E TURISTI

Musumeci ha poi chiesto al Ministro dell’Interno e alla prefettura di Messina più personale in divisa sull’isola destinati alla vigilanza, deterrenza e, in caso di necessità, gestione dell’emergenza.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI