MANGIATORELLA ACQUA UFFICIALE DI MAREFESTIVAL SALINA 2022 PREMIO TROISI

Al Marefestival 2022 c’è Mangiatorella. Lacqua ufficiale del festival ha una grande tradizione e proprietà salutari uniche.

Da sempre attenta e sensibile alle attività culturali, artistiche e sportive che fioriscono nel suo territorio, anche nel 2022 Mangiatorella è l’acqua ufficiale del MareFestival Premio Troisi. Sarà a Salina dal 23 al 25 giugno, pronta a dissetare con la sua purezza i partecipanti all’importante evento.

Acqua Mangiatorella vanta una storia nobile e antica. Una leggenda rimanda la sua scoperta a più di duecento anni fa, quando erano già noti i suoi effetti benefici ai tanti che si abbeveravano alla sua sorgente.

1904. Lo Stabilimento di Acqua Mangiatorella

A valorizzarla per primo ci pensò il generale garibaldino calabrese Achille Fazzari. Fu lui, infatti, a realizzare nel 1904 una sala d’imbottigliamento in un antico edificio nei pressi della sorgente e a far apprezzare negli anni seguenti le virtù dell’acqua minerale a molti personaggi illustri della sua epoca.

LEGGI ANCHE  "IL DIRITTO ALLA FELICITÀ": AL MAREFESTIVAL SALINA IL FILM CHE PARLA DI LETTERATURA E INTEGRAZIONE

La sorgente e i suoi luoghi.

Acqua Mangiatorella sgorga a 1.200 metri di altitudine, alle falde del Monte Pecoraro; nel cuore del Parco delle Serre calabresi, nei pressi di Stilo, cittadina ricca di storia in provincia di Reggio Calabria.

La sorgente si trova dunque in un ambiente suggestivo, che la natura ha conservato intatto e puro. Un luogo quasi surreale, isolato dalla modernità, privo di rumori fuorché quelli del vento e dell’acqua. Il bacino di alimentazione è situato in un territorio di centinaia di ettari incontaminati. Il centro abitato più vicino dista oltre 15 chilometri. Fattori che consentono ad Acqua Mangiatorella di vantare la quasi totale assenza di nitrati.

LEGGI ANCHE  PAOLO CONTICINI IL PRIMO OSPITE DI MAREFESTIVAL SALINA
Bosco serre calabresi

Le proprietà salutari.

Nel corso del suo lento e lungo viaggio sotterraneo tra rocce arcaiche, Mangiatorella si arricchisce pian piano e in modo equilibrato di sali minerali, che le donano attività biologiche preziose, come hanno confermato studi e sperimentazioni scientifiche di medici specialisti, clinici e farmacologi.

Dotata di un indice di residuo fisso bassissimo e di una durezza tra le più basse, è leggera e fresca, ideale a tavola e per l’alimentazione quotidiana. Indicata per chi segue diete povere di sodio, Acqua Mangiatorella può essere utilizzata per la preparazione degli alimenti dei lattanti (quando non sia possibile l’allattamento al seno, comunque da preferire – Autorizzazione Ministero della Salute N° 4206 del 29/10/ 2015).

 

 

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI