RALLY SUI NEBRODI, EQUIPAGGI PRONTI PER LA GARA SU STRADE LEGGENDARIE

 

Si terrà il 16 e il 17 luglio il 22° Rally dei Nebrodi. Sono stati pubblicati percorso ed orari della gara organizzata da CST Sport che nell’edizione 2022 ha molteplici validità.

In particolare Coppa Rally di 8^ Zona con coefficiente di moltiplicazione del punteggio a 1,5, Trofeo Rally Zona per Auto Storiche e Campionato Siciliano, l’ambita serie promossa dalla Delegazione ACI Sport Sicilia, per auto moderne e storiche.

Il Rally protagonista

Il tracciato porterà gli equipaggi in gara sulle leggendarie strade dei Monti Nebrodi, le più attese ed ambite, in luoghi dove la passione per i rally è protagonista. Tutte le info ed i documenti sono disponibili su https://www.rallydeinebrodi.com/ .

Il 22° Rally dei Nebrodi si articolerà su due giorni, partenza sarà da Castell’Umberto nel pomeriggio di sabato 16 luglio alle 17, subito si svolgeranno due prove speciali sul tratto di strada Raccuja – Ucria. Altri 6 crono nella giornata di domenica 17 luglio “Sant’Angelo di Brolo” e “Castell’Umberto”, proprio a Castell’Umberto sarà ubicato il parco assistenza.

LEGGI ANCHE  ATELIER SUL MARE: IL MUSEO ALBERGO DOVE LA VACANZA È UN’ESPERIENZA

Coinvolte molte attività locali

Il quartier generale e la Direzione Gara saranno a Brolo. In totale il Rally dei Nebrodi 2022 si articolerà su 304,58 Km di cui 65,25 suddivisi su 8 prove speciali. Consolidata e ampliata la collaborazione tra il sodalizio organizzatore, sempre coordinato dal dinamico Luca Costantino, con l’intero territorio interessato, come dimostra il maggior numero di realtà locali coinvolte nella gara rilanciata da CST Sport.

Il lavoro necessario per organizzare un rally in questo periodo è decisamente impegnativo, ma l’entusiasmo che si respira nelle zone coinvolte dei Nebrodi è certamente una carica di energia” sottolinea Luca Costantino.

“Lo staff del rally – aggiunge – è già al lavoro da tempo e la collaborazione da parte del Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo, favorisce senz’altro ogni impegno organizzativo”.

“Il territorio – conclude – è attento alle proficue interazioni che arrivano attraverso lo sport ed i rally in particolare, per questa ragione vi è una comunione di intenti molto spiccata”.

LEGGI ANCHE  TOP COMPETITION MESSINA: RALLY E RISCOPERTA DEL TERRITORIO

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI