PER UN SONDAGGIO DI SICILIA VERA BASILE IN VANTAGGIO MA SI ANDREBBE AL BALLOTTAGGIO

Sicilia Vera svela i numeri di un sondaggio sulle intenzioni di voto per le prossime elezioni amministrative. Si tratta di una indagine che ha commissionato alla società Swg condotta su un campione di mille messinesi maggiorenni mediante interviste telefoniche tra il 18 e il 24 maggio.

Emerge che Federico Basile, candidato di Sicilia Vera sarebbe in vantaggio ma per vincere occorre il ballottaggio. Quasi vicini Maurizio Croce, candidato del centrodestra e Franco De Domenico, candidato del centrosinistra molto lontani Gino Sturniolo di Messina in Comune e Salvatore Totaro di Futuro, trasparenza e libertà.

Secondo questo sondaggio il più scelto sarebbe Basile (37 – 41 per cento) poi Maurizio Croce (27-31 per cento) seguito da Franco De Domenico (26 -30 per cento). Più in basso Gino Sturniolo e Salvatore Totaro (1 – 3 per cento). C’è però un altro dato: il 22 per cento degli indecisi.

LEGGI ANCHE  SALDI FLOP A MESSINA. I COMMERCIANTI SCOMMETTONO SULL'E-COMMERCE

Anche nell’ipotesi del ballottaggio, secondo questo sondaggio Basile prevarrebbe su Croce con una percentuale del 57 su 43 per cento, con il 22 per cento degli indecisi mentre se il ballottaggio fosse con De Domenico la percentuale si allarga con Basile al 59 per cento e De Domenico al 41 per cento.

Secondo il sondaggio le priorità che secondo i messinesi si devono affrontare sono il lavoro (43 per cento), la pulizia di strade e marciapiedi ( 33 per cento), sicurezza (27 per cento). Meno interesse verso l’immigrazione, uffici pubblici e l’offerta culturale ma anche scuola e risanamento.

Sulla domanda riguardo l’efficacia della passata amministrazione per il 41 per cento è stata abbastanza efficace ma per il 33 per cento è stata poco efficace. Per il 14 per cento è stata efficace ma c’è un 12 per cento che invece dice che non è stata per niente efficace.

LEGGI ANCHE  FEDERICO BASILE: "SONO UN CANDIDATO VERO"

Sulla notorietà del candidati secondo il sondaggio Basile è il più noto (54) seguito da De Domenico,(38) Croce (32), Totaro (15) e Sturniolo (12) tuttavia il 33 per cento non conosce nessuno di questi

Altro dato riguarda la propensione al voto è prevista una bassa affluenza. Gli elettori di Basile  (62 per cento) e De Domenico (57 per cento) sono i propensi ad andare a votare seguiti da quelli di Croce (43 per cento). C’è poi un 43 per cento di indecisi.

Infine per quanto riguarda le liste il totale della coalizione di Basile raccoglierebbe il 40 per cento, quelle di Croce il 28 per cento e quelle di De Domenico il 27,5. C’è sempre un 33 per cento di indecisi, quelli che alla fine potrebbero cambiare la partita.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI