IL RICORDO DI FALCONE, BORSELLINO E DEGLI AGENTI DI SCORTA SU RETEQUATTRO

Alla vigilia del 30simo anniversario della strage di Capaci, Retequattro ricorda i Servitori dello Stato massacrati da cosa nostra, con il docufilm «Falcone, Borsellino e gli altri». La prima visione in chiaro del doc andrà in onda sulla rete diretta da Sebastiano Lombardi, questa sera (domenica), in seconda serata.

Falcone attraverso gli occhi di Borsellino, da Via d’Amelio a Capaci: un nastro che si riavvolge, per raccontare un’orrenda pagina della storia del Paese.

La memoria dei 57 giorni che separano la prima strage dalla seconda – Capaci, 23 maggio 1992, ore 17.58; Via D’Amelio, 19 luglio 1992, ore 16.58 – viene rivissuta da alcuni dei protagonisti di allora: la vedova del caposcorta Antonio Montinaro, la signora Tina, Angelo Corbo, il più giovane agente sopravvissuto a Capaci e Antonino Caponnetto, il capo del Pool antimafia di Palermo.

LEGGI ANCHE  SU RETE 4 IL DOCUFILM "ATTRAVERSO I MURI: STORIE AL TEMPO DELLA PANDEMIA"

«Falcone, Borsellino e gli altri» è un docufilm di Attilio Bolzoni, scritto da Salvo Palazzolo, Emilio Fabio Torsello, Diana Ligorio, realizzata da Repubblica in collaborazione con 42° Parallelo. Montaggio di Simone Taddei. Fotografia di Maurizio Felicetti.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI