VOLLEY: DOPO 23 ANNI L’AKADEMIA SANT’ANNA RIPORTA MESSINA IN SERIE A 2

È stato un match incredibile, combattuto e tirato fino alla fine. Sotto di 2 set, quando ormai nessuno ci credeva praticamente più, la Sanitaria Sicom Akademia Sant’Anna ribalta il match, supera al golden set la 3M Pallavolo Perugia e porta a casa al golden set una storica promozione in Serie A2, che a Messina mancava da ben 23 anni, dando il via alla festa all’interno di un Palatracuzzi stracolmo.

È stata una partita lunghissima (quasi 3 ore), che la squadra ospite approccia alla grande annullando qualsiasi tentativo di entrare in partita da parte di Akademia. La squadra allenata da Coach Gagliardi però, sospinta da un pubblico incredibile che ha gremito le tribune del Palatracuzzi, a partire dal terzo set reagisce in maniera incredibile, giocando con il coltello tra i denti e ribattendo colpo su colpo alle tenaci avversarie, portandole sino ad un 3-2 che già ha il sapore di incredibile. Alla fine arriva il golden set ed è tutto di marca Akademia: le messinesi non mollano di un centimetro, vogliono sognare e trovano i punti decisivi per regalarsi una bellissima e storica promozione che vale la grande festa al Palatracuzzi, con il pubblico di casa che si è riversato sul parquet per festeggiare le ragazze di Akademia. Onore a Perugia, che ha messo in grandissima difficoltà la Sicom, e questo rende ancora più bella la vittoria del club del Presidente Fabrizio Costantino.

LEGGI ANCHE  SOLO INSIEME SIAMO MAGIA!

Tradizionale starting six di Akademia: sulla diagonale palleggiatore – opposto il capitano Muzi – Varaldo, schiacciatori Martilotti e Liguori, centrali Composto e Cardoni, libero Quarto. Dall’altro lato la formazione ospite si schiera con Manig al palleggio, opposta Bianchini, schiacciatori Giugovaz e Traballi, reparto centrale con capitan Pero e Fava, libero Rota.

Il primo punto del match porta la firma delle padrone di casa, che raddoppiano subito grazie all’errore delle ospiti. L’ace della Composto vale il 3-0 per Messina. Perugia reagisce e trova il primo punto della sua partita, ma è pronta la risposta della Sicom con Giulia Cardoni. Le ospiti non mollano e piazzano un break di 4-0 che vale il sorpasso. Akademia torna a punto e riporta il match in parità. L’equilibrio tra le due squadre resiste per diverso tempo, fino a quando Perugia riesce a portarsi sul +3 (10-7). Barbara Varaldo interrompe il break ospite e prova a dare la scossa alle sue, ma è pronta la risposta delle umbre, che avanzano sino al +4, costringendo Coach Gagliardi a spendere il suo primo time out (12-8 per le ospiti). Per Perugia arriva anche il contestatissimo +5, prima che Valentina Martilotti dia la scossa alle sue. Le ospiti allungano ulteriormente, ed ancora una volta è contestato dalla panchina messinese il punto del +6. Sempre la numero 6 di casa prova la reazione, che arriva con due punti di fila utili a riaccendere l’entusiasmo del pubblico di casa. La 3M, però, appare più in palla, e sfruttando anche qualche errore di troppo delle peloritane riesce ad allungare sino al pesante 18-11. Coach Gagliardi spende il suo secondo time out, nel tentativo di innescare una rimonta che, alla fine, si dimostra troppo complicata, portando Perugia ad allontanarsi ulteriormente dalle avversarie e ad aggiudicarsi il primo set dell’incontro con un largo (25-14).

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI