SI CHIAMA AL CAPONE…MA SI BEVE

Torna la nostra rubrica cocktail for you curata dal nostro barman Nino Santoro coordinatore dell’A.B.I Professional, l’associazione dei Barman Professionisti.

Oggi ci propone un drink dal nome evocativo: Al Capone, ispirato al famoso gangster ed al film sulla strage di San Valentino perpetrata sul grande schermo dagli uomini del boss.

Gli ingredienti sono stati studiati proprio sul personaggio, e, c’è da scommetterci è un red cocktail di grande personalità.

“Ho scelto gli ingredienti dopo un attento studio su Al Capone, ho usato un whiskey Americano  perché la strage e stata fatta a Chicago , del Bitter campari immaginando che fosse come il colore del Sangue ed infine  l’amaretto di Saronno e il vermouth rosso per le origini italiane di Al Capone .

LEGGI ANCHE  NINO SANTORO RACCONTA “IL POETA” UNA POESIA DI COCKTAIL

Queste le dosi della ricetta

2 ,0Cl. Di vermouth rosso

2 ,0Cl. Bitter campari

2 ,0Cl. Amaretto di Saronno

4,0 Cl. Whiskey bourbon

2 gocce di angonstura

Preparatelo nel Mixing glass con ghiaccio , mescolare delicatamente gli ingredienti e versare in un bicchiere calice ( adagio) sprizzo di Buccia di arancia e servire. E’ perfetto con dei biscottini dolci.

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI