ARREDARE GLI SPAZI ESTERNI: IDEE E OPPORTUNITA’ FISCALI

L’estate è alle porte!

Abbiamo il privilegio di vivere in un paese splendido, che ci dona temperature miti da maggio a settembre almeno, perché non prepararsi all’arrivo della bella stagione, personalizzando verande, terrazze, portici e giardini?

L’apertura della stagione estiva comporta lavori di manutenzione, pulizia straordinaria e restyling, certo per rendere più accoglienti i nostri spazi esterni può bastare poco: un paio di fioriere, sdraio nuove, lampade e cuscini colorati ma se volessimo dedicarci ad essi con maggiore attenzione potremmo trasformarli in piccoli e personali angoli di paradiso.

Ecco perchè anche questa zona deve essere curata e arredata al meglio.

Se avete voglia di vestire di nuovo il vostro giardino saremo lieti di proporvi idee per personalizzarlo in modo semplice ed efficace. Noi di Archidea generalmente puntiamo a dare spazio alla fantasia, apprezziamo l’idea di creare uno stacco tra il dentro ed il fuori tenendo però sempre un occhio allo stile della casa badando ad evitare contrasti eccessivi che potrebbero creare sgradevoli distonie.

La progettazione degli esterni richiede la stessa attenzione e professionalità che si riservano agli ambienti chiusi.

L’estate ci butta fuori ma non è necessario cercare lontano da casa spazi che soddisfino la nostra voglia di confort. Abbiamo sempre trovato stimolante curare gli esterni mirando al bello, cucendolo addosso ai gusti ed alle esigenze dei padroni di casa, guidandoli verso un’opera finale che comunque non perdesse di vista praticità e funzionalità, spazi che rispondano al diktat della comodità, tanto ambita quanto necessaria durante la stagione calda.

LEGGI ANCHE  IL BAGNO IN CAMERA DA LETTO: COME SI REALIZZA UN TREND MOLTO AMATO

Lo spazio a disposizione può essere idealmente diviso in zone: l’angolo conversazione con eleganti salottini da esterno, l’angolo relax con lettini da lettura o tintarella, l’angolo barbecue studiato con comode attrezzature e punti da appoggio e affiancato da un bel tavolo e comode sedute per momenti conviviali con amici e persone care, l’angolo riposo con amaca, dondolo o chaise longue, angolo fitness o gioco …

Durante la progettazione oltre alla disposizione degli spazi è bene pensare ai materiali da utilizzare, anche a quelli per l’arredamento, tutti devono essere resistenti agli agenti atmosferici come: il rattan, il polipropilene, il legno, l’alluminio, il pvc, l’acciaio inox, il ferro adeguatamente trattato ed i tessuti da esterno. Spesso si tende a valorizzare le aree pavimentate, riservando a bordure perimetrali o aiuole circoscritte lo spazio dedicato al verde che richiede in genere una manutenzione impegnativa (affidandosi anche ad un sistema di innaffiamento temporizzato), alternando con sapienza elementi naturali con elementi artificiali creando armonie di colori e profumi.

Se le dimensioni lo consentono è bene prevedere un elemento di copertura che offra riparo dal sole di giorno e dall’umido la sera, si può ricorrere a tende, gazebi o a pergole bioclimatiche (strutture a lamelle scorrevoli ed orientabili che permettono l’ombreggiamento ed il raffrescamento) che col mutare delle condizioni atmosferiche garantiscono un adeguato benessere.

LEGGI ANCHE  LA QUALITA’ DEL LAVORO DI GRUPPO PER LA TUA CASA E PER IL TUO NEGOZIO

Importantissima è l’illuminazione che oltre a costituire un valido elemento d’arredo deve soprattutto essere adeguata e disposta in modo funzionale per garantire vivibilità nelle ore buie.  Un nostro suggerimento è disporre questi elementi costeggiandoli ai percorsi pedonali all’interno del giardino, ma anche prevedere delle luci verticali o mobili, utili in diverse circostanze e perfette per creare un ambiente suggestivo; se volessimo ottenere un basso impatto ecologico ed un risparmio anche in termini economici potremmo optare per luci LED a energia solare, oltre alle lampade autoalimentate, per avere un impianto più efficiente, si può installare, con una spesa di poche centinaia di euro, un kit fotovoltaico che fino a 800Wh di produzione non ha bisogno di autorizzazioni e può essere acquistato con IVA al 10% e detrazione fiscale del 50% sulla dichiarazione dei redditi.

E continuando a pensare all’aspetto economico ricordiamo che sono previste  detrazioni fiscali per la sistemazione di giardini e terrazzi (bonus verde): fino ad un massimo di 5.000 Euro l’importo del bonus riconosciuto è pari al 36%.

A questo punto non rimane che scegliere il giusto mix di colori e tonalità accostando ricercati elementi distintivi come oggetti ornamentali, lampade, candele, cuscini ed altro e sarete pronti a godere appieno e con ogni confort delle vostre magiche giornate estive.

Archidea vico Alfonso Lazzaro n° 4 

98124 – Provinciale – Messina

  • Tel/Fax : +39 090-6510873
  • Email : archideamessina@virgilio.it
  • Pec : archfabiogiordano@pec.it
  • Facebook : Archidea – Messina
  • Instagram : archideamessina
  • Twitter : https://twitter.com/ArchideaMessina

*informazione pubblicitaria

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI