SUONO LA TROMBA PER AIUTARE LA MIA FAMIGLIA

A natale e per qualche mese non si era più “sentito” per le strade di Messina, era tornato nel suo paese in Romania dove vive la sua famiglia, da qualche settimana però è tornato ed il suo ritorno non è passato inosservato.

Lui è Michele, 44 anni,  ogni sabato da Catania con il sole o con la pioggia arriva in pullman a Messina e percorre le strade della città dello stretto da nord a sud al suono della sua tromba. Esegue brani noti, amatissimi e non suona neanche male, anzi…

Michele si ferma negli angoli di quelle strade che ormai conosce bene e quando inizia a suonare dopo qualche momento arrivano delle persone, lo salutano, si fermano qualche istante e poi gli danno dei soldi, lui smette per un attimo, sorride, ringrazia e poi riprende a suonare, una scena che si ripete per ore, sempre uguale in tante zone di Messina.

LEGGI ANCHE  UN PEZZO DI STORIA MESSINESE A RAGUSA IBLA

In molti lo conoscono, sembra proprio che lo aspettino per dargli qualcosa, altri invece restano sorpresi e si fermano incuriositi ad ascoltarlo mentre esegue “Il silenzio”, “Liber Tango”  e molte altre.

La sua storia è uguale a quelle di tante altre, un lavoro saltuario, la speranza di un futuro migliore qui in Italia e la famiglia lontana. Ma Michele ha qualcosa in più, ha la passione per la musica ed in particolare per la tromba e con questo modo, anche originale, ha deciso di sostenere i suoi cari in Romania.

Dopo aver girato in lungo ed in largo la città di Messina ritorna a Catania, con sé porta i sorrisi della gente  (qualche volta anche l’indifferenza) le offerte che raccoglie e domani ci sarà ancora una città per cantare….anzi per suonare.

LEGGI ANCHE  "IL CIELO ITINERANTE" ARRIVA A MESSINA...E PORTA I BAMBINI ALLA SCOPERTA DELLE STELLE

 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI