BELLA CIAO DIVENTA L’INNO DELLA RESISTENZA UCRAINA

Una dedica  “alle  forze armate, agli eroi della resistenza che stanno combattendo affinchè l’Ucraina resti un Paese ed una Nazione.

Ha già migliaia di visualizzazioni su You  Tube il riadattamento di Bella Ciao   interpretato dalla cantante  folk Khrystyna Solovyy che ha cambiato il testo del  canto partigiano inserendolo nell’attuale contesto

 Non ci sono fiori, né monti, solo bombe, razzi e carri armati.

Canta la Solovyy e racconta con le parole e la musica di Bella Ciao le drammatiche immagini che arrivano in tutto il mondo dall’Ucraina.

“Nessuno ci pensava, nessuno sapeva/Quale fosse l’ira ucraina” Così la  giovane Soloviy, accompagnata dalla chitarra di Olexii Morosov, sottolinea il valore della resistenza che non si piega ed è pronta a tutto per difendere dall’invasore la propria terra.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI