fausto puglisi cavalli

MESSINA A SANREMO CON FAUSTO PUGLISI, BY MAISON CAVALLI

Come si sa, ciò che più si attende della kermesse sanremese oltre ad ascoltare le canzoni degli artisti sono proprio i loro look. Stravaganti, originali e di brand di moda internazionali e mondiali. Ogni anno è sempre una sorpresa e non si sa mai cosa ci aspetterà. Il festival di Sanremo 2022 per Messina ed i siciliani è sinonimo di grande orgoglio. Infatti sul palco c’è l’impronta di uno stilista messinese Fausto Puglisi. Proprio qualche giorno fa il cantante Michele Bravi ha svelato su Instagram l’identità dello stilista che lo avrebbe vestito, Fausto Puglisi appunto che ha ideato per lui capi del brand Roberto Cavalli di cui ne è direttore creativo. Ma non è finita qui, la seconda sera del festival la valletta Lorena Cesarini ha scelto un abito sottoveste wild tiger iconico maison Cavalli, indossato negli anni 2000 da Cindy Crawford durante la sfilata a piazza di Spagna, che Puglisi ha risistemato e modellato sul corpo dell’attrice. L’animalier è la sua cifra stilistica ed è stata immediatamente riconosciuta.

La carriera di Fausto Puglisi, dagli inizi a Cavalli

Pochi conoscono la sua storia, ma è uno stilista di grande fama nel fashion system. Classe 1976, Fausto nasce a Messina la città dalle influenze gotiche e normanne che porterà nelle sue creazioni. A soli 17 anni comprende però che per realizzare il suo sogno deve partire, così vola negli States e da lì inizia la sua carriera. Comincia come cameriere e finisce per customizzare un abito per conobbe Patty Wilson, la stilista di Whitney Houston. Dopo di lei Madonna, Jennifer Lopez, Beyoncé, acquisendo così l’appellativo di “stilista delle star americane”.

Tanto famoso negli States quanto poco in Italia, così decise di tornare. Complici Domenico Dolce e Stefano Gabbana che scelsero di mostrare la sua collezione e nel 2011 si discusse molto sul suo famoso abito realizzato la showgirl Belen Rodriguez che lasciava scoperto tatuaggio, il suo talento venne subito notato dalle personalità più influenti della moda. Nel 2013 fu nominato direttore creativo della maison francese Ungaro. Ogni stagione poi presenta le sue collezioni alla Milano Fashion Week del suo brand omonimo e la sua verve creativa è sempre più riconosciuta, capi sensualissimi, ben strutturati, tagli asimmetrici. Colori accesi e decorazioni metalliche rigorosamente oro che arricchiscono ogni suo capolavoro.

LEGGI ANCHE  ROBERTO CAVALLI LASCIA IL TESTIMONE A FAUSTO PUGLISI...E RACCONTA I SUOI 80 ANNI

Nel 2020 l’annuncio di Cavalli: nuovo direttore creativo della maison Fausto Puglisi ed a settembre la il suo debutto sulle passerelle milanesi per la collezione Roberto Cavalli SS22. Un ritorno nostalgico alla stampa animalier del brand unito al concetto di femminilità di Puglisi, sexy e dominante. Non cambia i codici stilistici della maison ma li amplia facendoli diventare propri.

Michele Bravi in Cavalli by Fausto Puglisi

Per la sua prima apparizione sul palco dell’Ariston, dopo un lungo stop, il cantautore si presenta con la canzone “Inverno dei fiori”. Uno spunto fondamentale per la creazione del suo primo look da parte di Puglisi che realizza per lui una reinterpretazione sartoriale del brano. Un completo pantalone e giacca, quest’ultima resa particolare dai fiori, camelie nere e verdi acqua, ricamate sulle maniche a finire. Sotto la giacca fanno luce i ramage di paillettes che si intravedono dal top/camicia monospalla. Completano il look gli anfibi, un elemento ricorrente. Li avevamo già visti sul green carpet, pre-festival abbati ad un cappotto in tartan e nero molto british style.

LEGGI ANCHE  FAUSTO PUGLISI E MARCO DE VINCENZO: I 2 STILISTI MESSINESI DI CUI ANDARE FIERI

E continua il fil rouge del suo look questa volta proprio in rosso per la sua seconda esibizione. Per lui un’audace smanicato doppiopetto over con applicazioni porta fortuna oro ed i guanti con le immancabili camelie questa volta però in oro e rosso. I capelli effetto bagnato rendono l’insieme pieno di stile.

Per la serata delle cover lascia momentaneamente i fiori per un fluidissimo completo verde ed un top beige a contrasto che brilla riprendendo il disegno della seconda serata. So brio ed elegante al punto giusto.

Nonostante i suoi successi Fausto Puglisi non dimentica mai la sua Messina. Spesso lo si incontra in città, bar, al mare o fare una semplice passeggiata. Città che definisce il suo punto di forza e fonte di grande ispirazione.

Mariacristina La Rosa

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI