L’EX ASILO CALCAGNO DI MILAZZO DIVENTA MUSEO DELLE TRADIZIONI MARINARE

Dopo decenni di abbandono, l’ex Asilo Calcagno a Milazzo, avrà nuova vita. Nei locali dell’importante architettura che si trova nel borgo di Vaccarella, sorgerà un Museo delle tradizioni marinare. A finanziarlo la presidenza della Regione, che ha dato il via libera allo stanziamento di 1 milione di euro.

Il progetto esecutivo, redatto dall’Ufficio tecnico del Comune mamertino, ha già ottenuto il via libera da tutti gli enti competenti in sede di conferenza dei servizi.

«Avevo visitato la struttura – evidenzia il governatore siciliano Nello Musumeci – qualche settimana fa, durante la mia visita ufficiale al Comune. In quell’occasione, avevo preso un impegno con il sindaco Pippo Midili di individuare una fonte di finanziamento. In questo modo, da un lato recuperiamo un bene storico degli inizi del secolo scorso, da decenni inspiegabilmente nell’abbandono più totale. Dall’altro lo valorizziamo dando vita a un luogo di tradizioni marinare che in una città come Milazzo non può mancare».

LEGGI ANCHE  DIRITTO ALLA CASA: IN SICILIA TORNA IL BONUS AFFITTO

LA STORIA DELL’ASILO CALCAGNO.

La costruzione dell’Asilo Calcagno risale al 1903. Progettato dall’architetto Salvatore Richichi, già autore del Palazzo Municipale, fu il senatore Giuseppe Calcagno ad impegnarsi per la sua realizzazione. Si tratta di uno tra i notabili più rappresentativi a inizio Novecento nella Città di Milazzo. La struttura, sottoposta a vincolo architettonico della Regione dal 1992, passò indenne il terremoto di Messina del 1908 e fu utilizzata come locali di emergenza per le esigenze del vicino Ospedale Civico.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI