incentro-gif.gif

ANNO NUOVO, VITA NUOVA

Fine anno, tempo di bilanci e buoni propositi. Ci sono alcuni momenti dell’anno in cui la voglia di cambiamento sembra più forte. Perdere peso, iscriversi in palestra, smettere di fumare, organizzare meglio le proprie giornate, essere meno stressati, dedicarsi del tempo, sono i più comuni buoni propositi per l’anno che verrà.

Ma quanti di noi riusciranno davvero a mantenerli? Probabilmente una minoranza. Perché questo accade? È solo questione di mancanza di forza di volontà? Intanto occorre precisare che se sono “propositi” evidentemente si tratta di qualcosa che non fa parte della nostra quotidianità, ma di qualcosa che spontaneamente non facciamo.

Come qualsiasi cosa della nostra vita, il primum movens è la reale motivazione a raggiungere un determinato obiettivo. Poi ci vuole pazienza, costanza, perseveranza. E spesso, troppo presi dalla routine, dallo stress, dalla stanchezza, dagli impegni incombenti e dalle scadenze che ci sovrastano, ciò che è nuovo e non ancora consolidato passa in secondo piano.

Esistono strategie per cercare di realizzare almeno uno di questi propositi?

Per prima cosa dobbiamo domandarci se vogliamo realmente cambiare qualcosa della nostra vita e se quel proposito è veramente importante per noi o se, al contrario, è qualcosa che è importante per gli altri o è qualcosa che gli altri si aspettano da noi.

LEGGI ANCHE  TI VOGLIO, MA HO PAURA DI AMARTI

Poi bisogna fare un elenco delle cose che vorremmo iniziare nel nuovo anno, assegnando delle priorità e associando il desiderio e quindi il piacere alla realizzazione di quell’obiettivo.

Occorre definire ciò che pensiamo di voler realizzare per capire se effettivamente è alla nostra portata (in termini di tempo, di energie, di forza fisica e mentale). Se, ad esempio, pensiamo di volerci iscrivere in palestra, dobbiamo pensare a quale palestra, quale corso, quanto tempo abbiamo a disposizione. Così come se vogliamo metterci a dieta dobbiamo pensare al nostro stile di vita, all’impegno che occorre per preparare dei cibi per noi, magari diversi da quelli che normalmente prepariamo o diversi da quelli degli altri componenti della famiglia.

La nostra mente funziona secondo il principio del piacere, ma se il raggiungimento di tale piacere comporta troppi sforzi e troppa fatica, il rischio di mollare tutto è molto probabile. Pertanto è importante che il proposito sia realizzabile, non bisogna porsi obiettivi troppo alti, perché altrettanto alto è il rischio di fallimento. È sempre bene porsi degli step intermedi più facilmente raggiungibili. È altrettanto importante non procrastinare ma una volta posto un obiettivo, iniziare subito.

Bisogna il più possibile cercare di non cadere in tentazione. Il rischio è di provare una soddisfazione immediata che ci allontana dall’obiettivo che ci darà una soddisfazione di certo maggiore ma che comporta molta fatica.

LEGGI ANCHE  ACCONTENTARSI IN AMORE, COME ACCADE E PERCHÈ

Dobbiamo volerci bene.

Per riuscire a cambiare dobbiamo volerci bene. La motivazione è qualcosa che parte da dentro ma spesso per stare bene occorre liberarsi innanzitutto dai sensi di colpa che sottraggono energie positive che ci servono per realizzare i nostri obiettivi. Troppo spesso i sensi di colpa ci bloccano nel passato, impedendoci di pensare a cose più costruttive e vitali.

È altrettanto importante riuscire a prendere le distanze interne dalle situazioni e dalle persone che ci tramettono emozioni negative. Le persone che ci criticano, che ci svalutano, che non hanno fiducia in noi, hanno di certo un’influenza negativa e ci sottraggono energie che potremmo impiegare per realizzare qualcosa di costruttivo.

Occorre, inoltre, rinunciare a tutti gli eccessi e imparare a perdonarsi. Di certo dobbiamo rinunciare all’idealizzazione di ciò che ci siamo posti come obiettivo e se ci siamo lasciati un po’ andare, non dobbiamo scoraggiarci e andare avanti.

Insomma il primo vero obiettivo per il nuovo anno, dovrebbe essere volersi bene.

Buon anno fratello buon anno davvero e spero

Sia bello sia bello e leggero

Che voli sul filo dei tuoi desideri

Ti porti momenti profondi e I misteri

Rimangano dolci misteri

Ti auguro pace risate e fatica.

“Buon anno” Jovanotti.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI