incentro-gif.gif

UN NATALE PIENO DI…CURIOSITA’

La festa più bella dell’anno è ricca di  particolarità, ve ne sveliamo qualcuna.

Il vischio a  Natale  porta fortuna, protezione ed amore. Lo si regala, si adornano i regali, si appende sulla porta come buon auspicio. Se due innamorati si baciano sotto un ramoscello di vischio allontaneranno problemi e difficoltà.

L’uva a Natale è il frutto della fortuna. Bisogna mangiarne 12 acini, uno per ogni mese dell’anno!

Pensate che il pranzo di Natale in Italia sia molto elaborato?  C’è un paese che per numero di portate ci  batte. Si tratta della  Polonia che per il menu  del 25 prevede ben 12 specialità!

Sapete qual è il regalo di Natale più grande del mondo? E’ la statua della Libertà di New York donata dai francesi agli Stati Uniti il 25 dicembre. Il simbolo dell’amicizia fra Francia e America arrivò negli Usa con una nave nel 1883.

LEGGI ANCHE  DL NATALE: POSSIBILI DEROGHE AGLI SPOSTAMENTI

Jingle Bells prima di essere una canzone di natale fu il primo brano canto nello spazio dagli astronauti.   Il 16 dicembre 1965 Schirra Jr. e Thomas  P. Stafford fecero uno scherzo alla torre di controllo facendo credere di aver visto un ufo poi si misero a cantare Jingle Bells utilizzando un filo con dei campanellini…natalizi.

 Giotto è stato il primo pittore a disegnare la stella cometa nel 1299, discostandosi dall’iconografia tradizionale della stella con molte punte.

 Dove lascia i doni Babbo Natale? In Italia sotto l’albero in Francia nelle scarpe dei bambini.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI