incentro-gif.gif

SISTINA: SI BRINDA ALLA RIAPERTURA DEL TEATRO DEI ROMANI, IN SCENA IL MUSICAL MAMMA MIA!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Grande festa ieri sera a Roma per la riapertura, dopo quasi due anni, del Teatro Sistina. Il tempio del Musical, ma anche il Teatro dei romani, nato nel cuore della Capitale, tra Via Veneto, Trinità dei Monti e Via del Tritone, esattamente il 28 dicembre di 72 anni ad opera dell’architetto Marcello Piacentini, e per quasi mezzo secolo tenuto nelle sapienti e creative mani di Garinei e Giovannini che gli hanno dato vita con i loro indimenticabili capolavori come Rugantino e Aggiungi un posto a tavola, ha dato appuntamento a pubblico e giornalisti alle 19.30 in punto, ora in cui, alla presenza del sindaco di Roma Roberto Gualtieri e del Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti, si è accesa l’insegna ed è partito il video diffuso nei mesi della chiusura forzata in cui si invitava tutti a resistere perché l’impegno e la creatività degli artisti non avrebbero perso un colpo.

Il brindisi con gli artisti

Centinaia e centinaia di persone ad applaudire e sorridere dietro le mascherine, l’emozione e la felicità in una serata fredda che ci ha risparmiato la pioggia, si toccava con mano. Poi siamo entrati per il brindisi con gli artisti, e ancora applausi, emozioni, tanti palloncini azzurri con la scritta MammaMia! La serata di riapertura segna infatti anche il ritorno al Sistina del musical dei record nell’allestimento italiano firmato dal suo direttore artistico il messinese Massimo Romeo Piparo, felice e raggiante, che lo ha prodotto con la sua PeepArrow Entertainment: la storia di una ragazza che, alla ricerca di un padre, ne trova tre, e in questo caso sono Luca Ward, Paolo Conticini e Sergio Muniz, che assieme agli altri protagonisti dello spettacolo alzano il calice con tutti noi poco prima di entrare in scena.

Lo spettacolo: MammaMia! Il musical

Sul palco poi brillano tutti, ma in particolare Sabrina Marciano nel ruolo di Donna Sheridan che fu di Meryl Streep, la sua The winner takes it all che in italiano diventa Ha vinto tutto lei, commuove ed entusiasma il pubblico in sala. Lunghi applausi a scena aperta anche per Elisabetta Tulli, Laura di Mauro, i giovanissimi Eleonora Facchini e Jacopo Sarno, e per tutti gli altri quaranta artisti di un cast affiatato e visibilmente felice. Applausi anche all’Orchestra dal vivo diretta dal Maestro Emanuele Friello, che per tutto lo spettacolo, durato più di due ore e mezza, ha accompagnato in diretta i cambi di scena e le esibizioni dei protagonisti nelle 24 canzoni dello show, quelle meravigliose degli Abba in versione italiana, da MammaMia! a Dancing Queen, dalla già citata The winner takes it all a Super Trouper. E, non ci crederete, ma sul finale abbiamo raccolto il loro invito dal palco e ci siamo tutti alzati per ballare… Anche i colleghi che erano venuti a sostenerli, da Serena Autieri a Lina Sastri, da Michele La Ginestra a Max Giusti.

Un Sistina tutto nuovo

Finalmente si torna a sognare, finalmente si torna a lavorare” ha detto in chiusura di spettacolo Massimo Romeo Piparo acclamato a gran voce sul palco, che annuncia una nuova stagione ricca dei grandi successi degli ultimi dieci anni, da Billy Elliot a Jesus Christ Superstar, dal Rugantino al Marchese del Grillo.

Il Sistina ha festeggiato anche il suo restauro avvenuto in questi mesi di chiusura: nuovi i marmi, le ceramiche e gli ottoni, le poltroncine in sala, le moquette, il foyer, persino il sistema di aerazione – più consono alla situazione sanitaria – e la biglietteria che, oltre che al botteghino sul posto, è anche online sul sito del Sistina, con tanto di visione in 3D del palco dal posto scelto. Viva il teatro!

Patrizia Simonetti

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI