L’ALTA VELOCITÀ SBARCA IN SICILIA CON IL FRECCIABIANCA DI TRENITALIA

Per la prima volta una freccia di Trenitalia (Gruppo FS Italiane) arriva in Sicilia. Si tratta del Frecciabianca, che  percorrerà i binari siciliani, da Palermo a Messina via Caltanissetta, Enna e Catania. Il nuovo mezzo potrebbe dare una grande svolta nel collegamento tra la Sicilia e il resto d’Italia, grazie al sistema dell’Alta Velocità.

Il primo viaggio del nuovo treno è previsto domenica 14 novembre. Il Frecciabianca partirà da Palermo alle 7.08, con fermate a Caltanissetta Xirbi (8.35), Enna (8.59), Catania (10.15) e arrivo a Messina alle 11.23. Al ritorno, il Frecciabianca partirà da Messina alle 15.10, con fermate a Catania (16.13), Enna (17.23), Caltanissetta Xirbi (17.46) e arrivo a Palermo alle 19.30.

LEGGI ANCHE  ESTATE 2021: L'AEROPORTO DI CATANIA ANNUNCIA I NUOVI VOLI

Collegamento con le altre frecce.

 

Per velocizzare i tempi di viaggio fra la Sicilia e il network Alta Velocità, a Messina è previsto l’interscambio con i mezzi veloci Blu Jet. Da Messina, l’aliscafo delle 11.50 garantirà ai viaggiatori la coincidenza con il Frecciarossa 9658, in partenza da Villa San Giovanni e diretto a Milano con fermate a Napoli, Roma, Bologna e Milano. Al ritorno, invece, il Frecciabianca delle 15.10 da Messina garantirà il proseguimento verso Palermo dei viaggiatori in arrivo da Roma a Villa San Giovanni con il Frecciargento 8333, che traghetteranno con il mezzo veloce Blu Jet delle 14.00.

I biglietti sono già acquistabili su tutti i sistemi di vendita di Trenitalia.

LEGGI ANCHE  LE OLIVE RIPIENE DI MARIA RICCIA

Alla presentazione del Frecciabianca alla stazione di Catania Centrale, ha presenziato il Sottosegretario di Stato al Ministero delle Infrastrutture e della Mobilità Sostenibili, Giancarlo Cancelleri. Presente anche l’Assessore alle Infrastrutture e alla Mobilità della Regione Siciliana, Marco Falcone. E infine il Sindaco di Catania, Salvo Pogliese, e l’Amministratore Delegato e Direttore Generale di Trenitalia Luigi Corradi.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI