incentro-gif.gif

LA PISSIDE CENTURIPINA TORNA IN SICILIA

Dopo più di 40 anni la  “Pisside Centuripina”, ritornerà in Sicilia. Il vaso nero policromo tardo – ellenistico del II – I secolo a.C. che si trova al Museo Allard Pierson di Amsterdam, sarebbe stato trafugato alla fine degli anni ‘70, consegnato a un collezionista tedesco e venduto poi al museo.

Il direttore del Museo Wim Hupperets ha firmato con l’assessore regionale dei Beni culturali e dell’Identità siciliana, Alberto Samonà, un accordo preliminare per il ritorno del prezioso vaso. Il direttore è stato a Palermo in questi giorni per la restituzione di 38 reperti che si trovavano illecitamente al museo di Amsterdam.

QUANDO TORNERÀ LA PISSIDE CENTURIPINA IN SICILIA.

In base all’intesa raggiunta si avvierà ora l’attività tecnico-amministrativa necessaria a consentire intanto un’esposizione temporanea. Questa sarà possibile con un prestito a lunga scadenza nella formula del “long term loan agreement”.

LEGGI ANCHE  BOOM DI VENDITE IMMOBILIARI IN SICILIA: L'ANALISI DI INCENTRO

“L’identità di un territorio passa anche attraverso la tutela della memoria legata alle testimonianze storico-archeologiche” ha sottolineato l’assessore Samonà.

La “Pisside”, proveniente da una necropoli ellenistica di Centuripe, manca dalla Sicilia dai lontani anni ‘70.

LA COLLABORAZIONE CON IL MUSEO DI AMSTERDAM CONTINUA…

L’attività di collaborazione con l’Allard Pierson Museum prevede, inoltre, la realizzazione di iniziative culturali comuni e di progetti di collaborazione quali mostre, conferenze, ricerche scientifiche. A fronte del rientro della Pisside, la Regione ha manifestato la propria disponibilità a garantire il prestito temporaneo di pari durata temporale di uno o più beni archeologici siciliani.

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Share on email
Email
SEGUICI SUI SOCIAL

IN EVIDENZA

PIÙ RECENTI

PIÙ LETTI